Prima di Crudelia c’era Estella

Prima di Crudelia c’era Estella
Un manga realizzato per il mercato occidentale svela non solo il passato, ma anche aspetti psicologici inediti del personaggio più glamour della Disney.

Crudelia-Nero-Bianco-e-Rosso 1La mangaka si confronta con una delle villain più famose e carismatiche della , scrivendo e disegnando una storia in tre capitoli (Nero, Bianco e Rosso) con l’obiettivo di svelare dettagli e sfumature del personaggio di Crudelia, in linea con la recente versione cinematografica interpretata dall’attrice .

Il presente volume racconta il passato della bad girl rispetto a quanto narrato dal film, approfondendo alcuni aspetti della sua personalità e della sua duplice vita di aspirante stilista e di ladra per le strade di Londra. Al centro del racconto c’è la progressiva metamorfosi (psicologica ed estetica) di Estella in Cruella/Crudelia, ma fin da subito l’autrice giapponese è abile a schivare le trappole di un fumetto su un personaggio fortemente caratterizzato a livello live-action, evitando di fare un compendio di quanto già visto al cinema. Al contrario, sceglie un percorso introspettivo attraverso la messa in scena di un duplice confronto: interiore ed esteriore.

Il primo fattore è costituito da un elemento psicologico molto interessante, rappresentato dalla personalità egocentrica di Cruella che emerge dal subconbscio di Estella e fa da suo contraltare nei momenti di dubbio. Una soluzione narrativa tesa non solo a narrare l’evoluzione della protagonista, ma anche a suggerire una sua vena di follia latente.

Il secondo fattore è invece rappresentato dall’ ambizione di Estella di lavorare nel mondo della moda per affermare sé stessa attraverso le sue idee sartoriali e di look. però ne approfondisce l’incipit mettendo in scena il desiderio di riscatto per un’infanzia da vittima di bullismo a causa del suo aspetto e del suo modo di vestire. Inoltre utilizza tutti gli elementi di contorno (ambientazione e coprotagonisti) per analizzare sia il senso dell’identità di Estella, sia la sua interiorità rappresentata da pensieri, sentimenti, desideri, pulsioni e stimoli.

Crudelia-Nero-Bianco-e-Rosso 2La gestione dei personaggi comprimari risulta un elemento basilare nella costruzione narrativa dei tre capitoli, illustrando la graduale presa di coscienza di Estella: Jasper e Horace sono i compagni di viaggio nonché testimoni delle sue ambizioni e fragilità; il ragazzo incontrato nel locale punk è l’inconsapevole stimolo nella ricerca di Estella dei suoi colori primari (nero, bianco, rosso); il personaggio inedito di Emilia è il mezzo per approfondire il suo percorso creativo nel mondo della moda, ma anche esternare la parte più aggressiva del suo carattere.

Lo stile grafico di è graffiante e iperdettagliato, con un lavoro scenografico certosino che riesce a rendere bene le atmosfere della Londra dei primi anni ’70. La sua gestione della tavola fonde il modus operandi da mangaka con la tipologia del fumetto statunitense, proponendo un layout molto dinamico. La scaletta narrativa è costituita da piani americani, campi stretti, carrellate e piani sequenza che frammentano una scena o ne intensificano l’effetto drammaturgico. Da questo punto di vista, lo storytelling ha un ritmo sincopato che rallenta o accelera a seconda dei momenti, sfoderando una grande attenzione per i dettagli, non solo scenografica ma anche inerente l’Io psicologico della protagonista. Esso è ben rappresentato da una composizione di dialoghi lucidi e un’alternanza di inquadrature (tra primi piani e inquadrature di quinta), che danno profondità a dubbi e inquietudini, facendo partecipare a livello emotivo il lettore.

Il risultato di questo manga, creato appositamente per il mercato occidentale, è convincente quanto spiazzante nella sua chiave narrativa da dramma psicologico diversa da quella leggera e glamour del film, risultando una lettura non scontata e stimolante.

Abbiamo parlato di:
Crudelia – Nero, Bianco e Rosso

Traduzione di Vania Vitali
, 2022
176 pagine, brossurato, bianco e nero – 7,00 €
ISBN: 9772385114009

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su