Paper Girls, la serie tv: tutto molto normale

Paper Girls, la serie tv: tutto molto normale
Sulla piattaforma Prime Video è disponibile la prima stagione di “Paper Girls”, serie tv tratta dal fumetto di Vaughan e Chiang.

paper girls vertA volte, nella trasposizione di un’opera da un medium all’altro, c’è il rischio di normalizzare non tanto il plot o il messaggio quanto lo stile. È il caso della prima stagione di , serie tv disponibile sulla piattaforma Prime Video di , ispirata all’omonimo comic book di  e  (tra i produttori esecutivi del serial). Nel fumetto, pubblicato negli USA da  e in Italia da , conta più il “come” del “cosa”, mentre nel telefilm la normalizzazione messa in atto porta a un’inversione riassumibile in “viaggi nel tempo e confronto con un’altra versione di se stessa”. In un eccesso di definizione e finitezza si perde il senso di imprevedibilità della fonte, soprattutto del primo volume, che è perfino destabilizzante. Imprevedibilità ed estraniamento recuperati solo nella seconda metà dell’ultima puntata e nelle scene in cui è presente il Grande Padre interpretato da  Mantzoukas, l’irresistibile ex-detective Pimento di Brooklyn Nine-Nine. Il personaggio porta una certa vivacità nei dialoghi che, altrimenti, si ritrova in poche occasioni – come quando Erin deve affrontare il menarca o quando la Tif del ‘99 interagisce con la sua controparte dell’88 – e che invece è marchio di fabbrica dei testi di BKV. Una mancanza di brillantezza nei botta e risposta che rallenta il ritmo della narrazione, sulla carta mantenuto sostenuto non tanto dal succedersi degli eventi, perché ci sono pagine e pagine in cui non succede nulla, ma dalle interazioni tra le protagoniste e dall’intelligente giro tavola pensato dallo sceneggiatore.
Se le deviazioni dalla trama originale sono ben accette, sia per evitare di creare un’inutile copia che tenendo conto delle differenze tra i due media, è un peccato che si smarrisca, o perlomeno affievolisca, l’essenza del prodotto di partenza, per attestarlo sulla linea di una mediocritas non sempre aurea e molto probabilmente non voluta.

Abbiamo parlato di:
: prima stagione
Camryn Jones, Riley Lai Nelet, Sofia Rosinsky, Fina Strazza, Sekai Abeni, Mantzoukas
Regia di Georgi Banks-Davies, Destiny Ekaragha, Karen Gaviola Mairzee Almas
Prime Video, 2022
Live action, serie tv, 8 episodi

the-paper-girls-orizz

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.