One Shot: “Carlo Marrone e il paradosso di Paperino” (Pelosi, Raimondi)

One Shot: “Carlo Marrone e il paradosso di Paperino” (Pelosi, Raimondi)
Lo Spazio Bianco presenta un fumetto breve scritto e disegnato da Francesco Pelosi e colorato da Chiara Raimondi, dedicato a Tuono Pettinato.

Lo Spazio Bianco è orgoglioso di dare spazio a un fumetto breve, intimo, sensibile e delicato, scritto e disegnato da e colorato da , dedicato a Andrea Paggiaro l’autore noto come che ci ha purtroppo lasciati prematuramente.
Buona lettura.
Ciao Tuonino. 

INTRODUZIONE

“Qualche mese fa ho visto un’intervista a . Mi ha ispirato così tanto che ho ripreso in mano la matita dopo anni e anni che non la toccavo. Per questo, una delle prime cose che ho fatto l’ho dedicata a lui, persona che non ho mai conosciuto ma fumettista che mi ha dato tanto. La matita in mano, ad esempio.
Poi, è capitato che facendo vedere questi disegnetti a lei, con l’entusiasmo che chiunque la conosca ha ben presente, mi abbia detto: «Te le coloro io!». E in realtà ha fatto anche di più, curandone la postproduzione e incitandomi a continuare.
Così è uscita fuori questa roba che chiama in causa in qualche goffo modo anche Schulz e Barks, tutti lì a salutare Tuono Pettinato. È sgraziata ma mi fa stare bene” – Francesco Pelosi

Carlo Marrone e il paradosso di Paperino

Testo e disegno di
Colori di Chiara Raimondi


FRANCESCO PELOSI

Francesco Pelosi, nato a Parma nel 1984, si è diplomato in Sceneggiatura alla di Reggio Emilia. Ha pubblicato nel 2021 nella collana “Schizzo Presenta” del Centro Fumetto , I corpi con i disegni di Emme, e a Luglio 2022 è in uscita il graphic novel storico disegnato da Rise, Guido Picelli, un antifascista sulle barricate per . Collabora con il collettivo di autoproduzione (www.spaghetticomics.it) e scrive di fumetto e immaginario su Quasi, la rivista che non legge nessuno. Parallelamente, è cantautore e interprete di brani del repertorio popolare. (www.francescopelosimusica.it).

https://www.instagram.com/francescopelosimusica/
https://www.facebook.com/francesco.pelosi.56/

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su