Old World Prayer (Danilo Zurru)

Old World Prayer (Danilo Zurru)
Lo Spazio Bianco è lieto di ospitare le opere dell'autoproduzione McGuffin Comics. "Old World Prayer" è una breve storia realizzata dal disegnatore sardo Danilo Zurru, con uno stile che richiama Moebius e Katsuhiro Otomo.

Dopo The Mighty and Deadly Iron Gang di Officina Infernale, Tumorama di Pablo Cammello, Restiamo sdraiati qui per terra di Federico Chemello e Alberto Massaggia, The Pretender di Bartolomeo Argentino, Antonello Cosentino e Francesco Montalbano,  e il collettivo , Lo Spazio Bianco è lieto di ospitare le opere della McGuffin Comics, un’etichetta di autoproduzione attiva dal 2015. “Old World Prayer” è una breve storia autoconclusiva realizzata dal disegnatore sardo Danilo Zurru, con uno stile che richiama Moebius e Katsuhiro Otomo.

Danilo Zurru nasce a Nuoro, in Sardegna, nel 1995. I suoi interessi negli anni più verdi spaziavano dagli ai minerali, dai robot al disegno. Si diploma nel 2016 presso l’istituto d’arte della sua città natale e, maturando un certo interesse per il fumetto giapponese, si sposta in Toscana dove trascorre due anni all’Accademia Europea di Manga. Katsuhiro Otomo, autore di Akira, Moebius, influente fumettista francese: sono solo alcuni degli importanti punti di riferimento che hanno contribuito allo sviluppo del suo stile di disegno. Tra robot tormentati dai sensi di colpa, insetti giganti, individui bizzarri, la sua predilezione per la fantascienza e l’assurdo si riversa in ambientazioni e personaggi dall’aspetto grafico attentamente curato e in costante tensione verso un realismo atto al tentativo di sorprendere. Attualmente continua a lavorare per un prodotto più acuto e sottile, qualcosa di esteticamente bello per l’uomo… o per un androide?

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su