Oblomov pubblica “La foresta millenaria” di Taniguchi

Oblomov pubblica “La foresta millenaria” di Taniguchi
Oblomov Edizioni pubblica a marzo 2018 "La foresta millenaria", il libro che chiude in bellezza la carriera di uno dei massimi autori mondiali di manga, Jiro Taniguchi.

Comunicato Stampa

Ultimo favoloso racconto scritto e disegnato interamente ad acquerello da , costretto dalla malattia a un lavoro puro e solitario. Una pregiata edizione Deluxe, in formato gigante 34 x 24,5 cm, con copertina rifinita in oro e inediti bozzetti a pagina piena provenienti dai carnet del maestro Taniguchi.

La foresta millenaria, pubblicato postumo, è da considerarsi un vero e proprio testamento artistico: contiene infatti tutte le componenti care al più famoso autore giapponese in Occidente: l’infanzia, la natura, la solitudine, le domande esistenziali. Un racconto che evoca i grandi elementi della cultura shintoista, La foresta millenaria non mancherò di stupire per la componente magica che congiunge, in questa opera, Taniguchi al mondo del grande maestro dell’animazione Hayayo Miyazaki.

Ambientata negli anni ’50’, nella prefettura di Tottori, regione montuosa del Giappone e terra natale dell’autore, racconta la storia di un ragazzino di 10 anni e della sua battaglia in difesa della Natura. Il ritrovamento di un minerale sconosciuto, in seguito a un forte terremoto, minaccia la sopravvivenza di un’antichissima foresta. Al progetto di sfruttamento minerario della zona si oppongono Waturu, la sua coetanea Shizuka e gli animali e le piante della foresta, dei quali il bambino comprende il linguaggio.

L’autore

Jiro Taniguchi è uno dei maestri indiscussi del fumetto mondiale. Ha preso la legione d’onore in Francia per meriti artistici. Recentemente scomparso, ha al suo attivo oltre 60 opere. Quartieri lontani, che ricorda per alcune tematiche la sua ultima fatica, La foresta millenaria, ha venduto circa mezzo milione di copie nella sola Europa. I racconti di Taniguchi attraversano i generi narrativi – storie quotidiane (L’uomo che camminaIn una lontana città), hard boiled (Tokyo Killer), racconti di avventura o di fantascienza (Icaro, scritta da Moebius) – rimanendo riconoscibili grazie a un segno grafico nitido e leggero, vicino alla tradizione europea. Insieme allo scrittore Natsuo Sekikawa ha pubblicato il manga Ai tempi di Bocchan, tratto da un classico della letteratura giapponese, vincitore del prestigioso “Osamu Tezuka Award”.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su