Oblomov pubblica Elise e i nuovi partigiani, graphic novel di  Dominique Grange e Jacques Tardi

Oblomov pubblica Elise e i nuovi partigiani, graphic novel di  Dominique Grange e Jacques Tardi
Oblomov pubblica Elise e i nuovi partigiani, una storia di lotta e scontro sociale, tra autobiografia e finzione un manifesto contro l’ingiustizia e il razzismo.

COMUNICATO STAMPA

Elise e i nuovi partigiani copEsce oggi, 28 aprile, in libreria e fumetteria, Elise e i nuovi partigiani, di Dominique Grange, l’autrice della “Canzone del maggio” portata alla gloria da Fabrizio De André, e di , maestro celebrato del fumetto contemporaneo, compagno di vita e di impegno di Dominique Grange.

Elise è una giovane cantante di Lione che si trasferisce a Parigi in cerca della propria occasione. È il 1958 e la città è attraversata dalle manifestazioni contro la repressione della lotta d’indipendenza dell’Algeria. Elise è molto determinata, vuole sfondare. Ma dopo dieci anni di fortunata gavetta, quando ce l’ha quasi fatta – è in uscita il suo primo disco da autrice solista – scoppia la rivolta. E così, nel maggio del 1968, volta le spalle allo showbiz e si unisce al Movimento. Da quel momento in avanti comincia la sua biografia di chanteuse militante, impegnata o, come ama dire di sè stessa, “engagée à perpétuité” contro tutte le ingiustizie. 

Elise e i nuovi partigiani è un viaggio nella “stagione delle lotte” che hanno cambiato il volto dell’. Un romanzo grafico intenso e appassionato, la cui eco risuona oggi più forte che mai in una segnata da ingiustizia e disuguaglianza. “[…] con questo racconto ho voluto mostrare che le battaglie condotte da Elise e dai nuovi partigiani nel corso di quegli anni furono fatte per delle cause giuste e contribuirono senza dubbio a far avanzare – e a volte far emergere – certe idee democratiche nel nostro paese. Attraverso la denuncia delle ineguaglianze sociali, di ritmi di lavoro infernali, dei licenziamenti abusivi, di condizioni di vita indegne per i lavoratori immigrati, di crimini razzisti e di brutalità poliziesche. Questi scontri furono essenziali per fare progredire i diritti dell’uomo, e lo sono ancora, un mezzo secolo più tardi, dato che i soprusi continuano a essere diffusi in tutto il pianeta”. Queste le intenzioni di Dominique Grange, autrice della “Canzone del maggio” che ha segnato un’epoca. Nel volume sono citate alcune delle canzoni da lei scritte e cantate da migliaia di persone nei cortei e nelle feste. Brani che è possibile ascoltare per accompagnare l’esperienza della lettura, grazie ai link indicati nelle pagine conclusive dell’opera.

AUTOR*

Dominique Grange (1940) è musicista e cantante, da sempre impegnata attivamente nei gruppi della sinistra radicale francese. Ha all’attivo moltissimi album, che pubblica dal 1968. È sua la canzone Chacun de vous est concerné, dalla quale Fabrizio De André ha tratto, traducendola e poi adattandola alla realtà italiana, La canzone del maggio. 

(1946) è uno dei maggiori disegnatori e fumettisti contemporanei. Tra i suoi numerosi Il demone dei ghiacci, il ciclo delle avventure di Adéle Blanc-Sec e gli adattamenti a fumetti dei polizieschi di Léo Malet e di (L’integrale, Oblomov 2021). Ha raccontato le trincee della Prima guerra mondiale (Putain de guerre) e l’esperienza del padre, prigioniero nei campi nazisti (Io, René Tardi prigioniero di guerra allo Stalag II B). Ha rifiutato la d’Onore, massima onorificenza della Repubblica francese, dichiarando di “voler restare un uomo libero”.

DATI EDITORIALI

Elise e i nuovi partigiani
Traduzione Stefano Sacchitella
Collana: EISNER
184 pagine, cartonato, bianco e nero – 25,00 €

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su