Nuvole di Celluloide – Thor: The Dark World, Avengers: Age of Ultron, news varie

In questo nuovo appuntamento con Nuvole di Celluloide non solo le ultime novità dai set cinematografici e dai film in uscita nei prossimi mesi, ma anche un interessante sguardo all'impatto...
Articolo aggiornato il 16/04/2015

Nuvole di Celluloide - Thor: The Dark World, Avengers: Age of Ultron, news varie

Thor: The Dark World

Intervistata nei giorni scorsi da Static Multimedia, l’attrice ha avuto modo di parlare del sequel sul Dio del Tuono diretto da , dove riprende il ruolo di Jane Foster, dicendo la sua anche a proposito dei film Marvel in generale.

“Credo che uno dei motivi per cui i film Marvel siano fatti così bene è perchè riescono a mantenere la commedia tra l’azione e il dramma che sono parte di questi film e lo fanno riuscendo a intrattenere. È un pò come la vita: anche nelle peggiori situazioni, ci sono sempre le battute per alleggerire le cose”.

A proposito del personaggio di Jane Foster da lei nuovamente interpretato, la Portman ha dichiarato che in questo secondo capitolo la scienziata porterà la sua conoscenza in aiuto a Thor.

“Lei è davvero di aiuto. Ma non come un supereroe in maniera fisica, ma grazie alla sua comprensione scientifica che aiuta a capire quello che sta succedendo con la corrispondenza di mondi diversi tra loro”.

La Portman ha inoltre rivelato un particolare circa la sequenza intravista nel trailer in cui Jane colpisce Loki con un pugno in reazione ai fatti di New York visti in The Avengers, a quanto pare non così finto come sembrerebbe.

“In realtà si è trattato di un pugno. Ne abbiamo girati un paio che erano finti. Quindi ci sono stati quelli veri, perché sul set hanno pensato una cosa del tipo ‘tu sei solo una bambina, non puoi fargli del male davvero’. Quindi, non lo so, ho agito in maniera tale che lui [Tom Hiddleston ndt] potesse gestire la cosa, ma penso in realtà di avergli fatto male”.

L’attrice ha infine parlato entusiasticamente di Anthony Hopkins e dei costumi in stile asgardiano da lei indossati sul set, visto che Jane sarà su Asgard assieme a Thor.

“È stato incredibile, sono così belli. Bisogna camminare in modo molto diverso, ma in realtà erano davvero molto confortevoli. È una delle gioie di essere in questi film, che non riflettono solo un elevato livello di artigianalità. La seta viene stampata appositamente per il film, mentre i simboli di Asgard, la gioielleria e l’armatura sono stati realizzati da un lavoratore di metalli in uno studio ed è un livello di artigianalità che si vedeva nei vecchi film e che non riusciamo a vedere più molto spesso. Quindi è piuttosto sorprendente.
È stato pazzesco. Ero molto intimidita, ma per fortuna lui è una delle persone più gentili che abbia mai incontrato. Così mi ha fatto sentire davvero a mio agio… Ha regalato ad ogni singola persona i propri dipinti [Hopkins è un pittore amatoriale, ha anche esposto in Italia ndr]. È un uomo straordinario. È come un pianista, un compositore, ed è una persona molto, molto bella. La moglie è fortunata (risata).

In un altra intervista rilasciata a The Hollywood Reporter a parlare è stato il protagonista , il quale ha evidenziato quale fortuna sia stata per lui interpretare il ruolo del Dio del Tuono.

“Essere parte di qualcosa che la gente ama che si tratti di Thor in proprio o Thor in ‘The Avengers è una possibilità che si ottiene una volta sola nella tua carriera, se non del tutto. Non ho intenzione di lamentarmi, certamente, ma è una sfida ogni volta che lo si fa perché non si vuole cadere nella trappola di fare solo Thorun personaggio che potrebbe essere bidimensionale

 

Nuvole di Celluloide - Thor: The Dark World, Avengers: Age of Ultron, news varieAvengers: Age opf Ultron

In una intervista concessa alla rivista SciFiNow magazine, lo sceneggiatore di Iron Man 3 Drew Pierce ha espresso la sua opinione circa l’atteso sequel di The Avengers, dicendosi allo stesso tempo entusiasta del lavoro che Joss Whedon riuscirà a realizzare in questo film.

“Ovviamente, ‘Age of Ultron’ suggerisce che in ‘Avengers 2’ci sarà sicuramente un certo livello di intelligenza robotica o artificiale. Non ogni aspetto della fase due è già stato prevista, ma Joss ha pensato al film per un anno e Kevin è stato a pensare ad ‘Avengers 2’ fin dal primo film. Credo che sarà veramente epico, il che è incredibile se si considera quanto epico sia stato ‘Avengers’. Ma sul livello dei personaggi la storia sarà effettivamente più piccola, o almeno più intima. È difficile mettere insieme una lista di tutte le cose che Joss [Whedon] è bravo a fare come scrittore, ma sicuramente tra le primi cinque ci sarebbe il sapere avere a che fare con le dinamiche di un folto gruppo di personaggi”.

 Nuvole di Celluloide - Thor: The Dark World, Avengers: Age of Ultron, news varie

Man of Steel 2

Interpellato da Red Carpet News circa la possibilità di tornare a comporre le musiche del sequel di Man of Steel, che lo vedrebbero combinare assieme per la prima volta le essenze musicali di Batman e Superman, il compositore si è detto interessato, esprimendo infine la sua opinione sulla scelta di Ben Affleck nel ruolo di nuovo uomo pipistrello.

“È un pò complicato per me. Per il semplice fatto che abbiamo tutti pensato che con Batman avessimo finito, e ora è come se lo stessimo trattando di contrabbando. Devo pensarci. Se dovessi farlo, credo che vi darò un nuovo Batman”.

“In realtà penso che sia davvero una buona scelta, perché lui è un grande regista. È una persona intelligente. Non avrebbe accettato il ruolo se avesse pensato di fallire nell’interpretarlo. E, si sa, lui è un pò più vecchio ora e questo è quello che ci serve, oltre ad avere un bel mento!”.

 

Nuvole di Celluloide - Thor: The Dark World, Avengers: Age of Ultron, news varie

Mentre la serie tratta dai fumetti di Robert Kirkman si appresta al debutto della quarta stagione, la sezione “Economia” del quotidiano americano Times Herald ha affrontato in maniera dettagliata l’impatto economico che la lavorazione del serial ha avuto sullo stato della Georgia e soprattutto sulle località di Senoia e di Coweta County, le location pià utilizzate per le riprese dello show e luogo di visita principale da parte dei turisti attraverso i “Walking Dead Tours”, che hanno ricevuto un afflusso finanziario positivo per le imprese locali.

“Se si includono i ricavi diretti e indiretti della produzione, l’impatto è stato enorme “, ha dichiarato Josh Nickell, proprietario della Nickell Rental, il quale noleggia attrezzature e sistemi per la sicurezza.
Senoia è uno dei nostri più grandi mercati. Il sostegno alla produzione del mercato e il miglioramento dei valori delle case (a causa del riconoscimento avuto per il nome della città) ha avuto un impatto drammatico sulle nostre entrate. Questi cambiamenti hanno anche permesso di portare altri dipendenti, al fine di tenere il passo con la domanda di sistemi commerciali e residenziali”.

Mentre la singola produzione di The Walking Dead non ha portato a entrate dirette per Nickell, è innegabile l’impatto che l’arrivo della produzione del telefilm ha avuto sulla regione, come da lui stesso confermato.

“Anche se non hanno speso un sacco di soldi con noi direttamente, hanno speso soldi a livello locale. Il turismo è cresciuto a Senoia, vi è stato un aumento dei valori immobiliari, e tutto questo ha supportato negozi e ristoranti”.

Uno degli esempi più importanti  dell’effetto ricevuto da The Walking Dead, come evidenziato dal quotidiano, è stato quando i Raleigh Studios [società che si occupa della produzione del serial ndr] hanno richiesto l’assistenza di una società come la CMIT Solutions di Doug Bates che nel corso degli ultimi due anni ha fornito assistenza in molti settori, tra cui lo sviluppo di un sistema Wi-Fi sicuro per coprire l’intero studio e aumentare la larghezza di banda per soddisfare il reparto effetti speciali. Con l’inizio del suo rapporto con lo studio, Bates è riuscito ad assumere nuovi clienti che si trovano all’interno del regno dell’intrattenimento a Hollywood, ampliando i propri introiti.  Uno degli esempi più semplici è invece la situazione che hanno avuto Scott Young e sua moglie Teresa, che gestiscono una pasticceria. La frequentazione delo loro locale da parte della troupe ha portato in seguito a un coinvolgimento più ampio:

“Abbiamo fatto la torta di compleanno di Chandler Riggs negli ultimi due anni , così come la torta di compleanno di Andrew Lincoln lo scorso anno”, ha detto Young .

Il tutto ha portato a una veloce diffusione del nome della pasticceria, portando la coppia a trovare lavoro anche al di fuori dello show. I due infatti hanno hanno contribuito ad un evento a favore di Haiti che è stato organizzato dall’attrice Maria Bello, oltre alla realizzazione di una torta per l’attore Paul Rudd sul set di Anchorman 2.

 Nuvole di Celluloide - Thor: The Dark World, Avengers: Age of Ultron, news varie

 Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D.

In una intervista concessa a MTV ha nuovamente sottolineato come il tema principale della serie televisiva interpretata da Clark Gregg sia il confronto di esseri ordinari con situazioni straordinarie.

“Stiamo davvero abbracciando ciò che in origine era la nostra idea, ma che alla fine è diventato il nostro tema, ovvero che non tutti gli eroi sono super”. Loeb ha inoltre aggiunto che la loro visione per la serie permette ad ogni personaggio, non importa quanto minore o quanto insignificante sia il suo lavoro, di essere un eroe. È la loro capacità, la loro abilità, e l’entusiasmo che attirerà gli spettatori verso questi personaggi, ma anche la loro fragilità molto umana, che porterà a osservare come “essi sperimentano la gioia e la paura di fare parte del Marvel Universe”.

Loeb e gli showrunners del serial hanno poi rimarcato nuovamente che gli spettatori non devono aspettarsi uno spettacolo ricco di piccoli easter egg o continuity sull’universo 616, affermando che S.H.I.E.L.D. non è altro che uno show. Alla domanda infatti se questa piattaforma avrebbe permesso loro di sfruttare alcuni eroi e cattivi di serie B e C dei fumetti, Loeb ha detto che la sua squadra era in fase di “attenzione” su come integrare specifici elementi del Marvel Universe nella serie. ha dichiarato, dal canto suo, che il loro obiettivo è quello di creare un nuovo tipo di esperienza per tutti gli spettatori.

The Secret Service 

Nuvole di Celluloide - Thor: The Dark World, Avengers: Age of Ultron, news varie

Il quotidiano britannico The Daily Mirror riporta che la cantante Taylor Swift sarebbe entrata nel cast di The Secret Service, l’adattamento cinematografico della serie di Mark Millar e Dave Gibbons che sarà diretto da e avrà come protagonisti e Taron Egerton .
La Swift dovrebbe prendere parte a un cameo nella pellicola, e uguali offerte secondo quanto scritto dal giornale sarebbero state fatte a David Beckham, Adele e Elton John.
La Swift non è alla sua prima partecipazione a una pellicola per il grande schermo, avendo preso parte nel 2010 al film Appuntamento con l’amore.

 

Cinebrevi

La Universal Pictures ha annunciato nei giorni scorsi l’uscita dell’edizione dvd e blu ray di   negli USA per il prossimo 29 ottobre.

Nuvole di Celluloide - Thor: The Dark World, Avengers: Age of Ultron, news varie

Matt Webb Mitovich di TvLine ha reso noto un piccolo particolare sul personaggio di Felicity nella seconda stagione di , rivelando che la ragazza “si troverà in una situazione in cui un paracadute potrebbe  sicuramente tornarle utile!“.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio