Parliamo di:

Nuvole di Celluloide: il sequel di Capitan America, The Amazing Spider-Man 2 e news varie

Nuvole di Celluloide: il sequel di Capitan America, The Amazing Spider-Man 2 e news varie
In questo decimo appuntamento di Nuvole di Celluloide, prime news dal set di Captain America: The Winter Soldier, e tante altri aggiornamenti su The Amazing Spider-Man 2, Man of Steel...
Articolo aggiornato il 23/09/2017

Nuvole di Celluloide: il sequel di Capitan America, The Amazing Spider-Man 2 e news varie

Sono finalmente iniziate, nei giorni scorsi a Los Angeles presso i Manhattan Beach Studios dei Marvel Studios, le riprese di Captain America: The Winter Soldier, il sequel sulla leggenda vivente ancora una volta interpretato da . La lavorazione della pellicola, il cui working title ufficiale sarà Freezer Burn si sposterà poi nelle prossime settimane a Cleveland (Ohio), dove verranno girate la maggior parte delle sequenze. A questo proposito, nei giorni scorsi, il sito The Daily Superhero ha fornito alcune informazioni circa le location che saranno utilizzate dalla produzione. Una di queste sarà il Fairview Bridge nei pressi di Lorain Avenue, nelle vicinanze del Fairview Hospital e di Kamm Plaza, lungo il confine della città di Cleveland, dove alcune riprese saranno effettuate sul ponte con il posizionamento, su uno dei lati, di uno schermo verde gigante di quelli utilizzati per la CGI. Riguardo a queste informazioni però non è stata ancora fornita una data precisa di quando queste dovrebbero effettivamente avvenire. Intanto, è stato reso noto che un campo base per la lavorazione si trova presso la Metro Green Line Train Yard di Hawthorne, contea nei pressi di Los Angeles.
I Marvel Studios intanto hanno nei giorni scorsi iniziato il processo di ricerca per le comparse da utilizzare nel sequel con un annuncio apparso sul sito della Greater Cleveland Film Commission, specificando di stare cercando coppie per ruoli con dialoghi, specificatamente due ruoli di personale militare, mentre si cerca inoltre una terza persona dalla costituzione fisica magra.
Intanto, interpellato nei giorni da SpinOff, l’attore ha per la prima volta confermato la sua partecipazione alla pellicola, descrivendo il personaggio che si appresta a interpretare come “Il capo dello ” e spiegando il perchè ha scelto di fare parte del cast di un film tratto da un fumetto.

“La cosa riguardante Capitan America è una cosa molto semplice, volevo fare qualcosa di diverso. Volevo fare qualcosa che fosse differente. Qualcosa di audace, diverso. E che sembrasse una buona cosa da fare. Beh, è ​​audace in termini di aspettative, credo”.

 

Nuvole di Celluloide: il sequel di Capitan America, The Amazing Spider-Man 2 e news varie

Come ricorderete, qualche puntata fa vi avevamo parlato di una nuova, presunta location di The Amazing Spider-Man 2 situata a Jones Beach West End Field 2, nei pressi del Jones Beach State Park a Wantagh, nello stato di New York. Stando alle ultime notizie di questi giorni la location in questione non sarebbe per il sequel sull’arrampicamuri, bensì per il nuovo film delle Tartarughe Ninja, cosa peraltro confermata dai cartelli affissi nella zona, su cui è scritto “4SQ” invece dell’usuale “HH” usato per segnalare le riprese di The Amazing Spider-Man 2. Ma se una location viene smentita, arrivano invece conferme circa alcune riprese che si terranno a Rochester nelle prime due settimane di maggio. Secondo quanto riportato infatti da 13 Wham.com, un canale televisivo locale della ABC, la produzione dovrebbe filmare alcune scene inerenti un inseguimento automobilistico nella principale Main Street, includendo anche il County Office Building. Non è ancora chiaro al momento quanto tempo la strada rimarrà chiusa per consentire alla troupe di realizzare le scene in questione, anche se il sindaco Tom Richards ha specificato che le strade dovranno essere chiuse in determinati orari e il traffico sarà reindirizzato, confermando che il comune ha in progetto di pubblicizzare le chiusure e le modifiche in anticipo per evitare qualsiasi problema alla cittadinanza e alla crew impegnata nella lavorazione.

“Penso che dobbiamo affrontare il tutto non come un inconveniente. Questo non succederà tutti i giorni. Sarà una cosa divertente e credo che a tutti piacerà”, ha inoltre dichiarato Richards, aggiungendo che la produzione è interessata a coinvolgere quelle aziende che potrebbero essere in qualche modo danneggiate dalle riprese.
“Una delle cose che la società di produzione riconosce è che questo interromperà gli affari. Così stanno cercando di trattare direttamente con loro in particolare, ovvero le piccole strutture di vendita al dettaglio. Essi si assumono la responsabilità per qualunque conseguenze ci dovessero essere”.

Continuano nel frattempo gli aggiornamenti quotidiani su twitter del regista . In alcune delle immagini postate nel corso della settimana, si può notare il regista mentre spiega una sequenza ai produttori Avi Arad e Matt Tolmach con tono scherzoso. Tra le foto postate anche una misteriosa in cui compaiono delle comparse mascherati da Gorilla e Panda, su uno sfondo verde.

 

Il sito Screendaily ha riportato nei giorni scorsi la notizia che la lavorazione di The Avengers 2 dovrebbe iniziare presso i Pinewood-Shepperton Studios in Inghilterra all’inizio del 2014, diventando così la terza produzione targata Marvel Studios a utilizzare l’area per le riprese, dopo Thor: The Dark World e Guardians of The Galaxy, la cui pre-produzione è attualmente in corso.

 

Nuvole di Celluloide: il sequel di Capitan America, The Amazing Spider-Man 2 e news varie

X-Men: Days of Future Past

Intervistato nei giorni scorsi da Huffington Post, l’attore ha avuto modo di parlare del personaggio di Charles Xavier e dell’evoluzione del personaggio in X-Men: Days of Future Past rispetto al primo capitolo er soprattutto rispetto all’interpretazione di Patrick Stewart nella precedente trilogia.

“Sapete una cosa? Sono stato veramente contento che la gente mi abbia accolto in quel ruolo. Ero assolutamente consapevole del fatto che ci sarebbero potute essere delle ripercussioni. Perché anche se lui è più giovane, io non sono esattamente come Patrick Stewart. C’è un piccolo elemento nello script nel primo paio di pagine circa il personaggio di Charles, dove sembra che stia cercando di rimorchiare una ragazza in un bar. E ho pensato di prendere questo elemento per cercare di portarlo il più lontano dal Professor X che abbiamo visto prima nel fumetto e nel cartone animato e come è stato interpretato da Patrick nei film, in cui è un pò come una sorta di monaco. È un saggio. Lui è saggio ed è molto padrone di sé in maniera disinteressata. Volevo interpretarlo in maniera opposta, ma senza renderlo un cattivo ragazzo, ma renderlo un pochino più egoista ed egocentrico e altre di queste cose. Penso che questo sia stato di aiuto, e cioè il fatto che io non stessi cercando di fare Patrick Stewart nel corpo di un 30enne. Penso che se avessi fatto questo, il pubblico mi avrebbe rifiutato”.

Intanto, Film Music Reporter ha confermato ufficialmente che John Ottman parteciperà alla pellicola come montatore e compositore, notizia tra l’altro che vi avevamo già dato qualche settimana fa in via ufficiosa.
Infine, l’attrice January Jones ha confermato a Collider che non tornerà a interpretare il ruolo di Emma Frost nel sequel.

 

 Nuvole di Celluloide: il sequel di Capitan America, The Amazing Spider-Man 2 e news varie

Man of Steel

Continua attraverso il merchandise la campagna promozionale di Man of Steel. Nei giorni scorsi su ebay sono apparse alcune Movie Masters Deluxe Figures raffiguranti i personaggi di Superman, Jor-El e del Generale Zod con annesse descrizioni che forniscono alcuni spunti riguardanti la trama. Sul villain principale infatti, viene rivelato che

“Zod, un guerriero nato da generazioni di guerrieri prima di lui, è fuggito dalla Zona Fantasma quando Krypton è stato distrutto. Ha condotto un piccolo gruppo di sopravvissuti kryptoniani in cerca di una nuova casa e durante questo viaggio, hanno scoperto un pianeta chiamato Terra e un uomo una volta conosciuto come Kal-El”.

Altri dettagli sul villain principale arrivano da Costume Craze, il quale ha diffuso alcune immagini riguardanti un costume di Halloween ispirato a quello indossato da Michael Shannon e da Antje Traue, che nel film interpreta la sua complice Faora.

Intanto, presente nei giorni scorsi a Toronto per la premiere del thriller post-apocalittico The Colony, l’attore ha confermato di non avere ovviamente ancora firmato per un sequel, visto che è ancora presto per dire se Man of Steel avrà successo o meno, dicendosi convinto però che il cast è “meraviglioso”. L’attore ha poi aggiunto, riguardo la sua parte nel film:

“Si tratta di una tela molto più grande di quello che appare. Il mio particolare colore sulla tela è minimo. È davvero una storia sulle origini, in Man of Steel… l’attenzione è rivolta alle sue origini”.

Intervistato dalla CNN, il compositore Hans Zimmer ha invece parlato della colonna sonora della pellicola, sottolineando in particolare come scrivere la colonna sonora di un film su Superman, sia in qualche modo cercare di riscrivere la nona sinfonia di Beethoven, riferendosi al celebre “Superman Theme” di John Williams.

“Guardate, è stato scoraggiante. Sul serio. Lui [Williams] è il più grande compositore di film là fuori, senza dubbio… così ho trascorso tre mesi solo a procrastinare… perché ero così intimidito : ‘Oh mio Dio, sto seguendo le orme di John Williams’. Continuavo a pensare a cosa succede se tu sei un essere straordinario, e tutta la tua ambizione è quella di unire l’umanità? Per diventare umano? Che cosa significa diventare uomo? Che cosa significa essere un outsider che vuole realmente aderire alla razza umana?”

Zimmer ha aggiunto che all’inizio non sapeva come dare una “voce propria” alla musica, ma di aver trovato una mediazione grazie alla storia del film.

“Tutto è tinto di ironia e sarcasmo e amarezza e oscurità in questi giorni. Ma questo celebra tutto ciò che è buono dell’America, come le piccole città dove le persone non chiudono le porte, i vicini si riuniscono, e le famiglie sono famiglie. Quello che era importante per Superman è stato il semplice fatto che nessuno di noi presta molta attenzione al Midwest. Io conosco l’America principalmente per via delle grandi città, ma se si va nel Midwest, c’è un popolo e c’è un paese laggiù. Ho pensato che fosse importante che la gente decente, la gente semplice potesse essere il cuore della storia, e un personaggio che è innocente, che non è complicato come il Cavaliere Oscuro e non è politico in qualsiasi modo. Lui sta solo cercando di diventare una parte migliore dell’umanità”.

 

Nuvole di Celluloide: il sequel di Capitan America, The Amazing Spider-Man 2 e news varie

S.H.I.E.L.D.

Intervistato nei giorni scorsi da Collider, l’attore Clark Gregg ha avuto modo di parlare di S.H.I.E.L.D. e in particolare dell’agente Phil Coulson, sottolineando in particolare il suo affetto verso il personaggio, soprattutto dopo la sua presunta morte in The Avengers.

“Sono stato così felice di avere vissuto questa fantasia nerd nell’interpretare l’agente Coulson e ogni cosa incluso The Avengers e questa magnifica scena di morte quasi shakesperiana. Ho scoperto quel giorno quanto ho amato questo tipo e come mi fossi identificato con lui in parte a causa del modo in cui i fan hanno reagito, e anche perché aveva una grande nicchia di appassionati in quei film. Era divertente, e ha avuto modo di essere, in questo caso, eroico. E poi ho avuto modo di dirgli addio, ed è stata una giornata densa di emozioni. Sento che quello che Joss ha fatto fosse una conclusione fantastica per il personaggio. Ed anche se i miei amici alla Marvel mi hanno detto: ‘Sai, abbiamo speso un sacco di tempo a parlare di come riportare in vita Coulson, e sappiamo che c’è un sacco di gente là fuori, e ci sono t-shirt e la gente scrive con la vernice ‘Coulson vivé sio ponti, stiamio pensando di farti tornaré, ed è una di quelle cose che molte persone ti dicono che non accadrebbe mai. E poi ho ricevuto questa chiamata da Joss che diceva: ‘Beh … c’è uno script. ed ecco cosa stiamo pensando, ed è dopo ‘The Avengers’, e questo è il concetto. Joss non aveva ancora finito di raccontare il tutto, che ero già coinvolto”.

 

Mighty Med per la Disney

Disney XD ha ordinato nei giorni scorsi la realizzazione di Mighty Med, una comedy live action ispirata al mondo dei supereroi e dei fumetti. Il progetto, originato da un pilot, vedrà protagonisti Steven Perry e Jake Short nei ruoli di Kaz e Oliver, due ragazzi che gestiscono una fumetteria, e scoprono inavvertitamente un’ala segreta di un ospedale che cura i supereroi e i personaggi dei fumetti. La produzione degli episodi inizierà a luglio per una trasmissione fissata sul canale Disney il prossimo autunno.

 

Cinebrevi

L’attore irlandese Milo O’Shea, che prese parte all’adattamento cinematografico di Barbarella con Jane Fonda, è morto nei giorni scorsi dopo una breve malattia. Aveva 86 anni.

Continua la campagna promozionale di . Diffuse una nuova featurette, quattro clip tratte dal film e un video dietro le quinte. Li potete vedere di seguito.

 Gli attori Chad L. Coleman, Sonequa Martin-Green e Emily Kinney sono stati promossi a personaggi regolari nella quarta stagione di , la cui produzione inizierà a maggio.

2 Commenti

2 Comments

  1. Marco Pellitteri

    16 aprile 2013 a 07:46

    Informatissimo come sempre, grazie. Solo una cosina, “decent” in inglese, associato a persone, si traduce con “per bene”.

    • Carlo Coratelli

      Carlo Coratelli

      16 aprile 2013 a 19:30

      Grazie a te. E per la traduzione, cercherò di stare più attento. :)

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio