Parliamo di:

Nuvole di Celluloide – Batman vs. Superman, Avengers: Age of Ultron, Stan Lee’s Mighty 7

Nuova puntata e tante notizie. Oggi parliamo del sequel di Man of Steel, di Avengers: Age of Ultron, della trilogia animata di Stan Lee e molto altro ancora...
Articolo aggiornato il 23/09/2017

Nuvole di Celluloide - Batman vs. Superman, Avengers: Age of Ultron, Stan Lee's Mighty 7

Man of Steel 2

In una intervista concessa al magazine francese Popcorn, il regista ha parlato nuovamente del sequel di Man of Steel attualmente in lavorazione, soffermandosi sul rapporto tra film e fumetti, sottolineando che l’influenza dei comics servirà come una sorta di blocco per costruire la trama della pellicola.

Il fumetto influenzerà la storia di Batman vs. Superman, a cui lo scrittore David S. Goyer e il sottoscritto stanno lavorando funziona.

Snyder ha poi spiegato che la nuova versione cinematografica di Bruce Wayner interpretata da sarà un ottimo contraltare al Superman ricoperto da .

Ben è un contrappeso interessante rispetto alla performance di Henry nel ruolo di Superman. Ha l’esperienza necessaria per dipingere il quadro di un uomo più anziano e più saggio di Clark Kent, che porta le cicatrici di un vigilante esperto, pur mantenendo il fascino che Bruce Wayne distribuisce quando è presente in tutto il mondo.

Nel frattempo, in un altra intervista concessa a FlickeringMyth.com, il production designer Patrick Tatopoulos ha avuto modo di parlare dello status del film e di come è stato coinvolto, esprimendo le sue opinioni, positive, circa il rinvio dell’uscita del sequel, fissato come noto per il 2016.

Alla fine di “300: l’alba di un impero” ho incontrato Zack [Snyder] e lui mi ha detto, ‘ho intenzione di fare questo film e vorrei che fossi tu a progettarlo’. Ero sbalordito. Ho pensato, ‘Wow! Grande.’ Ecco dove è iniziato il tutto.
Questo è un film follemente enorme. Sta prendendo un sacco di energia, ma è qualcosa che uno come me ha bisogno di fare nella sua vita. C’èra un progetto che stavo per dirigere ma mi sono detto, ‘ho bisogno di fare questo’. Lavorare con Zack di nuovo era importante per me perché lui è un regista sorprendente, con una visione incredibile.
Batman e Superman è qualcosa che ho sempre voluto fare. Avrei scelto uno o entrambi. Appena ho ricevuto l’offerta sono salito subito a bordo. La parte più grande del lavoro è stata fatta ma c’è ancora molto da fare per me, è stata una benedizione che sia stato rinviato.

Nel frattempo, è stato reso noto che i costumi utilizzati dal cast di Man of Steel saranno esposti al 22nd Annual Art of Motion Picture Costume Design exhibition in corso a Los Angeles dall’11 febbraio al 26 aprile.

Nuvole di Celluloide - Batman vs. Superman, Avengers: Age of Ultron, Stan Lee's Mighty 7

Nuvole di Celluloide - Batman vs. Superman, Avengers: Age of Ultron, Stan Lee's Mighty 7

Mentre la lavorazione di Avengers: Age of Ultron inizierò ufficialmente nel mese di marzo a Londra presso gli Shepperton Studios, dove tra l’altro il regista e l’attore Jeremy Renner sono stati recentemente avvistati, riprese preliminari del sequel sul supergruppo Marvel sono iniziate nei giorni scorsi a a Johannesburg, Sud Africa.
Secondo quanto riferito dai media locali, i principali problemi di traffico sono attesi a Johannesburg per le prossime due settimane, con la chiusura di Albertina Sisulu Road, tra Harrison e Rissik Road per poi spostarsi a a President Street, tra Rissik e Eloff Streets, e Joubert Street, tra Harrison e Rissik, il 23 febbraio.
Secondo indiscrezioni della Gauteng Film Commission, le scene realizzate in questi giorni in Sud Africa saranno utilizzate nei primi 10 minuti della pellicola.
Nel frattempo, si stanno svolgendo proprio in questi giorni alcuni Casting Call per la scelta delle comparse che saranno utilizzate per le sequenze che verranno girate come noto in Italia, al Forte di Bard. Negli annunci, con dettagli circa l’età dei partecipanti, è stato indicato anche il working title della pellicola, After Party – The Avengers.

Intanto, intervistato da Total Film, il presidente di produzione dei Marvel Studios Kevin Feige ha rilasciato alcune dichiarazioni sul personaggio della Vedova Nera interpretato da Scarlett Johansson, sottolineando che nel sequel dei Vendicatori il suo ruolo sarà molto più ampio rispetto al primo film, lasciando aperta la possibilità di una pellicola dedicata al personaggio, una opzione questa di cui si discute da anni.

Impareremo più cose sul suo passato e sapremo di più su da dove viene e come è diventata quella che è adesso. La nozione di esplorare tutto questo in un suo film sarebbe fantastico e abbiamo sviluppato alcune idee a proposito.

Feige ha poi sottolineato che il film subirà molto gli eventi che saranno narrati in , film che, a suo dire, cambierà fortemente alcune delle dinamiche dell’universo cinematografico Marvel.

Abbiamo voluto cambiare le dinamiche dell’Universo Cinematografico con questo film. Volevamo che Cap e l’intero Universo Cinematografico Marvel fossero molto differenti alla fine di Winter Soldier, rispetto all’inizio. Pertanto, quando incontriamo i Vendicatori all’inizio di Age of Ultron, li troviamo in uno scenario molto diverso da quello in cui li avevamo lasciati alla fine del primo film. In parte è perché adoriamo il ritmo che i fumetti hanno sviluppato. Ogni personaggio ha una sua serie, a volte si incontrano per un grande crossover o una saga, poi si dividono ancora, e poi ritornano ancora insieme.

Nuvole di Celluloide - Batman vs. Superman, Avengers: Age of Ultron, Stan Lee's Mighty 7

Captain America: The Winter Soldier

In una interessante intervista a SFX, il regista , che assieme al fratello Anthony ha diretto il sequel sulla leggenda vivente, ha spiegato le ragioni dietro il nuovo look del costume di Capitan America, sottolineando che la scelta è ovviamente legata a questioni narrative.

Era un approccio realistico al personaggio, nello spirito dei fumetti scritti da Ed Brubaker, ovvero un thriller postmoderno e decostruzionista. Abbiamo voluto mettere Cap in uno spazio in cui lui è un agente delle forze speciali dello S.H.I.E.L.D. che va in missione in tutto il mondo, missioni che a volte sono clandestine e talvolta richiedono un certo livello di anonimato o di invisibilità. Abbiamo voluto usare il suo costume dall’albo Super Soldier come un modo per rappresentare, tematicamente, il suo posto nel mondo dello S.H.I.E.L.D. e la differenza tra il lavorare per lo S.H.I.E.L.D. ed essere Capitan America. Questo è qualcosa che viene esplorato su un livello molto concreto in termini di come gli abiti sono utilizzati nel film. La gente a volte afferma di essere un fan del personaggio ma più che altro della versione che va dagli agli anni ’60 e ’70. Ma se sei un fan di quella versione del personaggio, se hai letto i fumetti fino ai cicli attuali, capite che la storia del personaggio va avanti e si tratta di un viaggio piuttosto esplicito. Abbiamo sentito di voler essere fedeli alle tematiche più recenti della serie a fumetti. Il film ha una componente molto tematica in termini di utilizzo dei costumi. Quando vedrete il film penso che capirete perché abbiamo fatto la scelta che abbiamo fatto.

Nel frattempo, continuano a Los Angeles le riprese aggiuntive del sequel. Secondo indiscrezioni alcune sequenze sarebbero state filmate nella giornata di venerdì al 217 W della sesta strada.

Nuvole di Celluloide - Batman vs. Superman, Avengers: Age of Ultron, Stan Lee's Mighty 7

In una intervista concessa a Fandango, l’attore Adam Canto, che interpreta il ruolo di Roberto DaCosta/Sunspot nel sequel diretto da Bryan Singer, ha parlato per la prima volta del film e di come si è preparato a impersonare il mutante Marvel, sottolineando di essersi completamente immerso nella lettura dei fumetti.

Non era del tutto un mondo nuovo per me perché avevo seguito i film precedenti, ma ho fatto un salto nel mondo dei fumetti per capire: chi è questo tizio? Qual è la sua vita? Mi sono trovato a lavorare meglio così, quando ho capito ciò che è nella sua mente, e da dove sta venendo.

Canto ha anche elogiato la capacità del regista Bryan Singer di vedere l’intero film nella sua testa durante la produzione.

È stimolante vedere qualcuno che sa esattamente quello che vuole e riesce a visualizzarlo nella sua mente. Quando si lavora con lui, è possibile vedere l’intero piano nella sua testa e solamente vedere le cose funzionare nel modo in cui lo fa è davvero grande. Essere una parte di tutto questo come attore e semplicemente come persona in questo settore, è stata una grande esperienza di apprendimento che permette di portarti a un livello successivo.

Mighty 7

La Genius Brands ha annunciato nei giorni scorsi un accordo con nuovi partner che creeranno il merchandising basato su Stan Lee Mighty 7 , la trilogia di film d’animazione creata in collaborazione con la POW! Entertainment di Stan Lee e la Archie Comics.
Gli accordi sono stati stipulati con la Factory Entertainment, azienda leader di giocattoli, la quale si è assicurata la produzione e distribuzione di giocattoli in tutto il mondo per il franchise, Black Lantern, società specializzata in videogame, la Zak Designs, che ha acquisito il diritto di produrre e distribuire prodotti per Stati Uniti e Canada, con un piano per introdurre altri nuovi prodotti nell’autunno 2014.
Altri accordi supplementari includono Fame Jeans, per pantaloncini da surf, infradito e copricapo negli Stati Uniti e tutto l’abbigliamento per il Canada, Greensource per l’abbigliamento negli Stati Uniti ; ADTN International Ltd. per i pantaloncini da surf e da notte negli Stati Uniti e JCorp per tutti i capi in Canada.
Inoltre, Cinedigm, distribuirà in dvd il primo capitolo Stan Leés Mighty 7: Beginnings, inizialmente solo in esclusiva per la catena Walmart nel mese di aprile 2014. Il DVD include una vasta gamma di materiale esclusivo con Stan Lee.

Stan Lee ha dimostrato la sua capacità di creare supereroi senza tempo di volta in volta – ha detto il presidente di Genius Brands International e CEO Andy Heyward – I suoi personaggi e le sue storie sono leggendarie e con un cast all-star ha portato Stan Lee Mighty 7 alla vita, il mercato globale è entusiasta di essere collegato a qualcosa che Stan ha creato.

La trilogia di Mighty 7 comprende tre film di 90 minuti, fumetti digitali e una serie animata televisiva che debutterà nel 2015 . La rete televisiva via cavo Hub detiene i diritti per la premiere mondiale di tutti e tre i film, a partire dal primo capitolo, che è andato in onda questo mese. La distribuzione internazionale della trilogia e della serie al di fuori degli Stati Uniti viene gestita da PGS Entertainment, che ha recentemente ottenuto un accordo con la ABC Television Australia.

Nuvole di Celluloide - Batman vs. Superman, Avengers: Age of Ultron, Stan Lee's Mighty 7

Cinebrevi

 Intervistato da The Hollywood Reporter, il creatore di The Bunker Joshua Hale Fialkov ha fornito un breve aggiornamento sull’adattamento tv basato sulla serie a fumetti.

Stiamo lavorando con un paio di grandi produttori e un incredibile studio su una versione televisiva in questo momento. Uno dei produttori è stato responsabile di alcune delle mie esperienze narrative più formative quando ero un adolescente. Tutti i dettagli saranno annunciati relativamente presto.

Diffuse le prime immagini ai set LEGO ispirati al film di  .

 Per essere sempre aggiornati, vi invitiamo a seguirci sulla pagina facebook dedicata alla rubrica e a visionare le news pubblicate online nel corso della settimana trascorsa.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio