Parliamo di:

Nuvole di Celluloide: The Amazing Spider-Man 2, Capitan America, Man of Steel

Nuvole di Celluloide: The Amazing Spider-Man 2, Capitan America, Man of Steel
In questo nuovo appuntamento notizie e informazioni dai set di Amazing Spider.Man 2 e del sequel di Capitan America, ma riflettori puntati anche su Man of Steel e i vari...
Articolo aggiornato il 23/09/2017

Nuvole di Celluloide: The Amazing Spider-Man 2, Capitan America, Man of Steel

Si è trasferita a Rochester, nei giorni scorsi, la lavorazione di The Amazing Spider-Man 2. Come già annunciato nelle scorse settimane, la troupe ha girato la sequenza inerente un inseguimento che coinvolgeva un furgone della Oscorp e una trentina di auto della polizia di New York, che sono sfrecciate a gran velocità su Main Street e sul Main Street Bridge, dove sono state filmate le scene. L’inseguimento, come da copione, è finito poi per sfociare in un incidente e il conseguente arrivo di numerosi poliziotti armati, il tutto tra numerosi testimoni e curiosi, accorsi per assistere alle riprese.

“Le ragazze amano Spider-Man e sono entusiaste”, ha dichiarato al quotidiano Democrat and Chronicle il signor Jerry Jones, che ha addirittura portato le giovani figlie per l’occasione. “Non sono andate a scuola oggi. Avevano un appuntamento con Spider-Man”. La figlia Mekayla, di 7 anni, ha detto che non vedeva l’ora di vedere una scena di inseguimento e di sentire le esplosioni, confermando tutto il suo entusiasmo. “Non ho mai visto un film che veniva realizzato prima. Questo è davvero cool”.

Altre sequenze sono state girate tra South Avenue/St. Paul Street e Scio Street, altre invece a East Avenue, and a Chestnut da Pleasant a Euclid streets.

Nel frattempo l’agenzia Grant Wilfley Casting ha reso noto di stare cercando comparse per London Calling, che come noto è il working title della pellicola, specificando che non è necessario avere precedenza esperienza come attore.
E proprio a New York si sono tenute altre riprese che, come vi abbiamo già riportato nei giorni scorsi, hanno visto la presenza sul set degli attori Andrew Garfield e . Le sequenze in cui i due erano coinvolti sono state effettuate davanti all’Hearst Building, per l’occasione trasformato nel quartier generale della Oscorp. Le scene sembravano, secondo quanto riportato da testimoni presenti sul posto, incentrate attorno a una serie di progetti che Jamie Foxx nel ruolo di Max Dillon stvaa portando fuori dall’edificio, avendo in seguito un confronto faccia a faccia con Spider-Man in cui quest’ultimo spara la sua ragnatela dai polsi. Infine, Dillon cammina davanti alla Oscorp, urtando qualcuno e facendo così cadere i misteriosi progetti.

 

Nuvole di Celluloide: The Amazing Spider-Man 2, Capitan America, Man of Steel

Captain America: The Winter Soldier

Come ricorderete, nella precedente puntata di Nuvole di Celluloide, vi avevamo accennato che le riprese di Captain America: The Winter Soldier si stavano svolgendo nei pressi del St. Vincent Medical Center. Ora a distanza di qualche giorno, abbiamo scoperto che il centro medico, è sede di alcune sequenze che riguardano i personaggi di Steve Rogers (Chris Evans) e Natasha Romanoff (Scarlett Johansson). Il Los Angeles Times riporta infatti che un ala vacante del quarto piano ha visto la presenza della troupe e di parte del cast, in un luogo che non è nuovo a progetti hollywoodiani. L’infermeria del Vincent Medical Center infatti è stata già utilizzata in passato per produzioni televisive quali CSI e Private Practice.
Il personale dell’ospedale era molto emozionato“, ha dichiarato Jody Spector, direttore delle relazioni con i pazienti per il St. Vincent Medical Center, il quale ha espresso il suo entusiasmo per una attività che aiuterà l’economia cittadina e che frutterà quasi 50.000 dollari.
Nell’articolo viene inoltre specificato che riprese della pellicola si terranno nel seminterrato dell’edificio Sears, Roebuck & Co. sulla Olympic Boulevard e al Westfield Topanga Mall Shopping a Canoga Park, come rivelato da James Lin, supervising location manager della pellicola.

A Cleveland intanto ci si prepara per l’arrivo della produzione del sequel sulla leggenda vivente, e non senza qualche polemica. Secondo quanto riportato nei giorni scorsi da Fox 8, rappresentanti dei Marvel Studios hanno avuto un incontro con alcuni dirigenti comunali, in vista delle riprese che si terranno nella città dell’Ohio tra il 29 maggio e il 14 giugno, e alcuni membri del consiglio comunale avrebbero espresso la loro preoccupazione, in quanto sarà prevista la chiusura di una zona ad alto traffico come West Shoreway.

“L’obiettivo quando si arriva in una città come questa è quello di assumere molte persone del luogo, perché è vantaggioso per il film”, ha dichiarato John Pisani dei Marvel Studios. “Più le persone sono del luogo, più il costo è vantaggioso. La produzione prenderà molti attori locali, tecnici locali, artisti locali, tutti i diversi tipi di servizi”.

Intanto, il Maryland Film Office ha annunciato un casting call per Freezer Burn (working title del film) per alcune sequenze che saranno girate a Washington questo mese e che dovrebbero svolgersi presso il Theodore Roosevelt Bridge, dove sembra che saranno effettuate anche riprese aeree.

Nuvole di Celluloide: The Amazing Spider-Man 2, Capitan America, Man of Steel

 Man of Steel

Intervistato nei giorni scorsi da Contact Music, l’attore ha nuovamente parlato della sua preparazione al ruolo di Superman, sottolineando che la fonte primaria sono stati certamente i fumetti.

“Mio Dio, c’è voluta un sacco di preparazione per questo ruolo! Ho scelto quale fosse il materiale da cui attingere, che è stato fondamentalmente il materiale di origine, ovvero i fumetti. Non ho voluto estrapolare qualcosa da precedenti programmi TV o film, perché quelle sono le interpretazioni di altri registi nei confronti di questo personaggio. C’è una certa onestà di Superman e la volontà di fare la cosa giusta – questo è tutto quello che ho cercato di ritrarre. Ho solo pensato – leggi il materiale originale, leggi un po ‘di roba in tempo per il provino e cerca di fornire un onesto, semplice, umile personaggio”.

A parlare della pellicola, ma concentrandosi in particolare sulla pressione e le aspettative che il film sta avendo, è anche lo sceneggiatore David Goyer, il quale in una chat con Reddit.com svoltasi nei giorni scorsi, ha dichiarato:

“Certo, c’è molta pressione attorno a Man of Steel. La Warner Bros ha scommesso su di esso – non solo per il franchise di Superman, ma per il futuro dei film DC. Ancora più importante, penso che Zack, io stesso, Henry, abbiamo solo voglia di regalare agli appassionati il film di Superman che meritano. Il genere di film di Superman che ho sognato di fare da quando ho visto il primo film di Donner. Spero che alla gente piaccia, come piace a noi. Toccando ferro”.

Parlando invece degli autori che lo hanno influenzato mentre scriveva la sceneggiatura, Goyer ha tracciato un ritratto esauriente dei cicli sul personaggio a cui ha attinto.

“Krypton di Byrne mi ha definitivamente influenzato, ma non è stato l’unico. Sono stato influenzato anche da Alan Moore. All Star Superman. Il materiale di Geoff Johns. E anche Curt Swan“.

La febbre per il nuovo film intanto sale. A conferma che il nuovo adattamento cinematografico firmato da Zack Snyder sta destando sempre più interesse arrivano anche le cifre diffuse VisibleMeasures secondo cui l’ultimo trailer, il terzo, è stato visto da oltre 13 milioni di persone.
Continua nel frattempo anche la campagna promozionale sul film, e dal fronte del merchandise arrivano le prime immagini delle t-shirt di Man of Steel realizzate da Grapphitt Designs e che saranno disponibili tra un paio di settimane, mentre altre magliette ispirate al film sono da alcuni giorni disponibili presso lo store online della Warner Bros..

Da segnalare inoltre che la Mattel ha annunciato l’uscita, per la San Diego Comic-Con, di DC “Man of Steel” Movie Masters Superman vs. General Zod Movie Pack, un diorama della città di Metropolis, con al suo interno luci che simulano la vista calorifica di Superman, oltre a mettere in mostra la super forza del kryptoniano e le sue capacità di volo.

Nuvole di Celluloide: The Amazing Spider-Man 2, Capitan America, Man of Steel

Intervistato da The Huffington Post, l’attore Ben Kingsley ha fornito alcuni dettagli sull’impronta vocale utilizzata per impersonare il Mandarino.

“Volevo una voce che potesse sconcertare un pubblico occidentale. Volevo una voce che potesse sembrare molto più nostrana e familiare. Una familiarità come la voce di un insegnante o la voce di un predicatore. I ritmi e i toni di un serio, quasi benevolo, insegnante, che cerca di educare le persone per il loro bene. Quindi, questo è il timbro che ho usato per lui e credo che sarebbe stato più sconcertante e minaccioso sentire una voce quasi patriarcale.. piuttosto che un grido, o la classica voce da malvagio”.

Intanto, una analisi diffusa nei giorni scorsi riguardante l’impatto economico che la produzione di Iron Man 3 ha avuto durante la lavorazione del film in North Carolina, rivela che il terzo capitolo sull’eroe in armatura è responsabile di 179.800 dollari di spesa e di 2.043 posti di lavoro nello stato. L’analisi è stata condotta da MNP LLP e valuta l’impatto economico delle riprese in North Carolina, tra il dicembre 2011 e il dicembre 2012. L’analisi aggiunge inoltre che la produzione è responsabile di 104.100 dollari in reddito da lavoro in tutto il Nord Carolina, e che la spesa associata con il film ha impegnato 719 fornitori di 84 comunità in tutto lo stato. Il senatore Chris Dodd, presidente e amministratore delegato della Motion Picture Association of America, ha dichiarato:

“Questi risultati sono solo l’ultima prova del beneficio economico che la produzione cinematografica e televisiva ha significato per il North Carolina. Grazie ad un affidabile e rimborsabile incentivo di produzione, i cittadini del North Carolina sono stati in grado di sfruttare i benefici della spesa diretta e della creazione di posti di lavoro in tutto lo stato. Iron Man 3, come tante altre produzioni che scelgono di girare in North Carolina, ha generato centinaia di milioni di dollari di spesa per le imprese locali in decine di comunità e migliaia di posti di lavoro per i lavoratori della Carolina del Nord”.

  Viz Media acquista Sailor Moon

Toei Animation Europe ha annunciato nei giorni scorsi sul proprio sito ufficiale di avere concluso un accordo con Viz Media Europe per la distribuzione in Dvd della popolare serie animata di Sailor Moon, basata sul manga creato da Naoko Takeuchi. I piani dell’accordo prevedono che una serie di Dvd sia distribuita in Germania e in paesi europei di lingua francese. Per la versione tedesca, Viz Media Svizzera intende distribuire tutti i 200 episodi che compongono Sailor Moon, Sailor Moon R, Sailor Moon S, Sailor Moon melari e Sailor Stars. Le versioni tedesca e francese includeranno doppiaggi nelle rispettive lingue, così come la traccia vocale originale giapponese con sottotitoli, il tutto fissato per la fine di quest’anno o all’inizio del 2014.

Nuvole di Celluloide: The Amazing Spider-Man 2, Capitan America, Man of Steel

Arrow

Intervistato da IGN circa il futuro della serie, confermata per la seconda stagione, il produttore Andrew Kreisberg ha parlato della possibilità che la Suicide Squad possa fare una apparizione in Arrow.

“La Suicide Squad è sicuramente qualcosa di cui abbiamo discusso con la DC Comics. Non c’è nessun piano definitivo in questo momento circa l’introduzione di Amanda Waller [personaggio già apparso in Smallville ndr], ma certamente abbiamo accuratamente scelto ARGUS e proprio per questo fatto Lyla Michaels [interpretata da Audrey Marie, ndr] non lavora per l’FBI o la CIA. ARGUS è lo SHIELD del DC Universe, e sentivamo fosse una cosa divertente da introdurre nel nostro mondo. E speriamo che abbia un ruolo maggiore nella seconda stagione”.

 Kevin Feige e la fase 2

In una lunga intervista concessa a SHH, il presidente di produzione dei Marvel Studios Kevin Feige ha parlato nuovamente della Fase 2 dell’universo cinematografico della Casa delle Idee. puntando l’attenzione sul lato cosmico, che avrà ovviamente il suo culmine in .

“…siamo stati ad Asgard, abbiamo attraversato il Bifrost. Abbiamo dato una occhiata attraverso quel portale alla fine di e ora, ovviamente, in e soprattutto in Guardians of the Galaxy Galassia stiamo per attraversare in maniera totale quel portale per andare letteralmente dall’altra parte del Marvel Universe, dell’intero universo, per esplorare il lato cosmico dei nostri personaggi e le nostre storie. Penso che abbiamo sperimentato solo la superficie di tutto questo, e c’è molto altro che dobbiamo fare”.

Parlando poi del futuro di Iron Man, Feige ha confermato che il personaggio apparirà certamente in , mentre si è mostrato ancora enigmatico circa il futuro del franchise su Tony Stark.

“…Iron Man è una grande parte di Avengers 2 ed è quello su cui ci stiamo concentrando ed è anche quello su cui Joss (Whedon) si sta concentrando. Quello che succederà dopo resta da vedere, ma di certo, Avengers 2 sarà l’aspetto successivo, la prossima storia di Iron Man. Se penso che ci sarà un altro film di Iron Man? Certo che si. Chi sarà in quel film, e chi sarà parte di quel film? Chi lo sa? E quanto in là ci spingeremo? Sarà subito dopo Avengers 2 o sarà un paio di anni dopo Avengers 2? Chi lo sa?”.

 Guardians of The Galaxy

Interpellata da Total Film durante la presentazione del nuovo film di Star Trek, l’attrice , che in Guardians of The Galaxy interpreterà il ruolo di Gamora, ha detto che per il personaggio della bella aliena non saranno utilizzate nè CGI nè tecnologia di Motion Capture, confermando che invece si usufruirà del classico make up e che dovrebbe recarsi a Londra, per l’inizio delle riprese, nelle prossime tre settimane.

Haganai sul grande schermo

Yomi Hirasaka, autore di Boku wa Tomodachi ga Sukunai, la serie light novel conosciuta anche come Haganai (pubblicata da J-Pop), ha rivelato nei giorni scorsi che un adattamento per il grande schermo è ormai alle porte. L’autore ha dichiarato che una prima offerta per una versione live action arrivò nel 2011, dopo l’inizio della produzione della serie animata, ma aggiungendo che non era a favore dell’offerta in un primo momento dato che non aveva considerato la storia adattabile per il live-action. Hirasaka  ha poi deciso di approvare la cosa per dare un futuro al settore light novel, da lui considerato in crisi.

Cinebrevi

Diffusa nei giorni scorsi una featurette internazionale di , l’adattamento cinematografico del graphic novel francese Le Transperceneige diretto da Bong Joon-Ho e con protagonista Chris Evans, in cui è possibile dare un primo sguardo al look della pellicola e alla lavorazione dietro le quinte.

 

 

Intervistato da Collider, l’attore ha brevemente accennato a Sin City: A Dame To Kill For dichiarando che nel sequel interpreta un uomo che tradisce la moglie.

Durante una intervista circa la Fase 2 dei Marvel Studios, Kevin Feige ha nuovamente accennato a Daredevil, i cui diritti sono da poco tornati alla Marvel.

“Arriva un momento in cui nei contratti, se uno studio non ha realizzato tre film, i personaggi tornano a casa. Questo non vuol dire che finiremo per fare un altro film. Ma significa che sono tornati all’ovile, che è dove noi vogliamo che siano”.

 

The Avengers ha vinto il Golden Trailer Awards, che sarà consegnato a Asad Ayaz e John “Ibby” Ibsen dei Walt Disney Studios.

Saluti

Un caro saluto a Manuvendicatrice che su twitter ha fatto i complimenti per Nuvole di Celluloide, ad Andrea e a Fabrizio (che mi seguivano su comicus)  che mi hanno inviato due mail dense di complimenti e auguri. Grazie!  

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio