Noumeno #3: persone e maschere

Con il terzo numero di Noumeno Lucio Stiano, Marco Rincione e Francesco Chiappara introducono la "maschera", deus ex machina dietro gli eventi dell'albo

Noumeno #3: persone e maschere

La citazione nella copertina di della 23.ma mossa della partita del 1999 tra Garry Kasparov e Veselin Topalov non è fine a se stessa (1) , ma introduce un elemento essenziale nella caratterizzazione della voce narrante del terzo numero di Noumeno: L’immortale.

Il concetto della maschera

Nelle precedenti recensioni abbiamo visto i risvolti filosofici, fisici e matematici della teoria del noumeno sviluppata (anche matematicamente) da , ideatore della serie. All’interno di questo apparato teorico esiste un particolare individuo, detto “maschera”, il cui noumeno coincide con l’individuo stesso. Questo apparente paradosso è ottenibile da una qualunque persona che decida di non avere alcun rapporto con il resto del mondo, in maniera tale da non produrre fenomeni di se stessa (2) .
Il deus ex-machina del thriller quantistico di Staiano è proprio una “maschera” resa imperfetta dall’interazione, seppur anonima, con il mondo esterno, necessaria per muovere le sue pedine.

Noumeno #3: persone e maschere

Il parallello è allora con La scacchiera, romanzo di John Brunner, peraltro basato sulla partita del 1892 tra Wilhelm Steinitz e Mikhail Chigorin valida per il campionato mondiale: i due sfidanti nel caso del libro di Brunner erano due politici, mentre nel caso di Noumeno conosciamo solo un lato della scacchiera.

Sebbene il parallelo con gli scacchi sia intrigante e stimolante per il lettore, centrale è il ruolo dei media con la copertura che viene data alla morte della moglie di Salomon Maimon, il protagonista delle due realtà narrate in Noumeno: da un lato la loro invasività, cui cerca di sottrarsi il Maimon-noumeno (3) , dall’altro la possibilità di poterli utilizzare per manipolare l’opinione pubblica, come prova a fare il Maimon-fenomeno.
A ribadire questa importanza e questo doppio ruolo è un particolare scambio di battute poco prima della metà dell’albo che sottolinea come le persone tendano a ritenere vero anche un concetto fasullo a patto che venga raccontato in televisione (o su qualunque altro mezzo di informazione).

All’indagine si intreccia anche il complotto politico/terroristico per forzare il cambiamento in Europa, condotto dalla maschera nella sua particolare partita a scacchi, narrato da Staiano insieme con , che lo aiuta nello sviluppo della trama a partire da questo numero.

Noumeno #3: persone e maschere

Lo stile utilizzato dai due scrittori è teso e oppressivo come nei numeri precedenti, con una atmosfera noir enfatizzata dalla voce narrante, al tempo stesso lucida e folle. Ottima la rappresentazione grafica fornita dal nuovo disegnatore, Francesco Chiappara, che si presenta ai lettori con un tratto e una forte inchiostrazione che ricordano Joe Staton (4) , riuscendo comunque a risultare molto efficace nella rappresentazione delle espressioni facciali, che giocano un ruolo fondamentale nella vicenda. A completare il quadro i colori di Giulio Rincione, che continua a proporre la collaudata tavolozza dei numeri precedenti, esaminata in occasione del primo numero.

Il team di Noumeno, cresciuto di due unità con questo terzo volume, sta costruendo una storia interessante e appassionante, e soprattutto con quest’ultima uscita è stato in grado di creare, con una maggiore intensità rispetto ai numeri precedenti, l’attesa per il numero successivo.

Abbiamo parlato di:
Noumeno #3 – L’immortale
Lucio Staiano, Marco Rincione, Francesco Chiappara
, 2016
3 euro, colore, spillato, 48 pagine


Note:
  1. Interessante osservare come la mossa con cui si chiude il terzo numero di Noumeno coincida con la 24.ma mossa di Kasparov in quella partita 

  2. Nella teoria originale di Kant per “fenomeno” si intende ciò che possiamo osservare grazie all’uso dei nostri sensi, mentre per “noumeno” si intende una sorta di realtà nascosta, inaccessibile ai nostri sensi 

  3. Nell’ottica del concetto di maschera introdotto in questo numero, sarà interessante capire nel seguito se questo Maimon riuscirà a sottrarsi dal ruolo di noumeno diventando maschera egli stesso 

  4. In particolare quello della saga DC Comics Millennium del 1988 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio