Nathan Never bis: verità o giustizia?

Nathan Never bis: verità o giustizia?
L’albo bis estivo di Nathan Never, scritto da Rigamonti e disegnato da Arduini, Resinanti, Vicari e Vitrano, rispolvera la figura di Herschfeld, lo psicologo dell’Agenzia Alfa.

NN373bis_copLa versione di Herschfeld, albo bis di Nahan Never per il 2022, mette in pausa la trama orizzontale che si sta sviluppando sulla serie regolare, per concentrarsi sul personaggio di Julius Herschfeld. Lo psicologo dell’Agenzia Alfa, introdotto da Riccardo Secchi nel numero 263 Oscuri segreti, è il protagonista della storia scritta da  e disegnata da Lucia Arduini, Matteo Resinanti, Antonella Vicari, Pietro Vitrano, che racconta gli sviluppi fallimentari del piano dell’Alfa per far luce sulle attività della Life Gift nel Territorio. I tre racconti di Legs, Sigmund e Nathan, impegnati su più fronti fra infiltrazioni, azione nel cyberspazio e salvataggi, si incrociano nello studio di Herschfeld: lo psicologo deve concedere il nulla osta per il loro ritorno in servizio, ma conoscendo bene i profili psicologici degli agenti elabora una versione personale dei fatti.
La trama presenta una buona tensione di fondo, alimentata sia dalle reazioni non proprio entusiaste di Nathan e soci alle domande di Herschfeld, sia dai vari flashback. Se il colpo di scena finale si può intuire abbastanza presto, Rigamonti è bravo a tenere alto il ritmo con numerose scene d’azione, impreziosendo il tutto con battute ironiche e citazioni, che vanno da una maglietta con i simboli della Playstation ad altri gradevoli riferimenti ai videogiochi e alla fantascienza classica.
La visualizzazione dell’albo varia in base agli elementi narrativi dei vari racconti: Resinanti ha un segno tagliente, adatto agli scenari brutali e quasi post apocalittici nei quali agisce Legs; Vicari esprime la giusta intensità nelle scene fra il e il cyberspazio di Sigmund; Vitrano interpreta in modo classico le sequenze con Nathan; Arduini si concentra sui chairoscuri dello studio di Herschfeld, con la massima attenzione per le espressioni dei personaggi.
È interessante l’impostazione delle tavole, che esula dalla classica gabbia bonelliana e propone a volte montaggi più moderni con illustrazioni a tutta pagina e vignette sovrapposte, pur senza rinunciare alla regolarità tipica dei prodotti bonelliani.

Abbiamo parlato di:

#373 BIS – La versione di Herschfeld
, Lucia Arduini, Matteo Resinanti, Antonella Vicari, Pietro Vitrano
Editore, luglio 2022
96 pagine, brossurato, bianco e nero – 4,40 €
ISSN: 977182645500820020

NN373bis_tav

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su