Nathan Never #359 – Ritorno nel multiverso (Vigna, Giez)

Nathan Never #359 – Ritorno nel multiverso (Vigna, Giez)
Nathan torna nel multiverso stile Matrix: una storia ad alto ritmo fra gli universi paralleli e i viaggi nel tempo ideati da Bepi Vigna e Giez.

359 - ritorno nel multiversoUn Nathan più musone del solito, poco abituato alla gestione burocratica dell’Agenzia Alfa e assediato da una serie di richieste di colleghi e amici, spegne il telefono e va in ferie. Inizia così Ritorno nel multiverso, albo scritto da  e disegnato da Giez, che si riallaccia a Altri mondi, numero 300 della serie regolare.
Tornano dunque in scena gli scienziati Brohme e De Brolle, e gli hacker Alan Priebkam e Dana Aspect che, alle prese con un problema nel multiverso, coinvolgono l’Agente Speciale Alfa in una missione a base di universi paralleli e viaggi nel tempo.
Vigna allestisce una trama lineare senza pause, che risulta gradevole e agile: Nathan è in continuo movimento nel tempo e nello spazio e si trova catapultato nel vecchio West, nel “tempo zero”, in una foresta pluviale brasiliana negli anni Cinquanta del XX secolo e anche nello spazio del XXI secolo. Questo lungo peregrinare, in una realtà generale ispirata a Matrix, è costellato di citazioni come una spada laser e un tricorder, oltre a un paio di riferimenti ad altri celebri attori bonelliani, ossia Kit Carson e Jerry Drake
I disegni di Giez, in una gabbia bonelliana classica, esaltano le numerose ambientazioni presenti, sia a livello di architetture sia di abbigliamento. Il segno, basato su una linea continua e morbida con un chiaroscuro ben bilanciato, risulta molto dinamico nelle scene d’azione e interpreta a dovere gli elementi attinti direttamente da Matrix, come le sentinelle e le capsule di stasi.

Abbiamo parlato di:
Nathan Never #359 – Ritorno nel multiverso
Bepi Vigna, Giez
Editore, aprile 2021
96 pagine, brossurato, bianco e nero – 4,40€
ISSN: 977112157300100359

359_tav

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su