Mirka Andolfo: vedi Napoli Comicon e…

Mirka Andolfo: vedi Napoli Comicon e…
Al Napoli Comicon 2016 Mirka Andolfo presenta un nuovo albo di Sacro/Profano e la sua copertina di "Prison School".

logo_lsb_comicon

Illustratrice e colorista napoletana, oggi è regular artist sulla serie Bombshells (di Marguerite Bennet) per DC Comics.
Nel 2012 crea Sacro/Profano, pubblicato in Italia da Edizioni Dentiblù, successo mediatico e di vendite, pubblicato anche in altri Paesi e sbarcato, nel 2014, negli Stati Uniti, ospitato su un numero del celebre magazine “Heavy Metal”. Ha collaborato e collabora con diversi editori in Italia, Francia e Stati Uniti. Tra quesit: Edizioni Piemme, , , , Glénat, Egmont, Dynamite Entertainment, Aspen MLT, Zenescope, Image Comics, , , , , Walt Disney, Sergio Bonelli Editore. Ha colorato copertine e fumetti di “Geronimo Stilton”, e lavora su storie e copertine per “”. Come disegnatrice di fumetti, firma la serie Chaos (Dynamite, su testi di Tim Seeley), Damsels in Excess (Aspen, su testi di Vince Hernandez) e Lady Demon (Dynamite, su testi di Aaron Gillespie), nonché una storia breve per Vampirella(Dynamite). Nel 2014 inizia a collaborare con la Sergio Bonelli Editore, colorando una storia per il Dylan Dog Color Fest; per la stessa testata, ha disegnato e colorato una storia (su testi di Giulio Gualtieri e Stefano Marsiglia).

andolfo-830x539Ciao Mirka, parlaci di cosa ti lega al Napoli e del del nuovo volume di Sacro/Profano che presenterai
Sono molto legata al Napoli Comicon, perché Napoli è la mia città (anche se vivo lontana da anni) e perché ho sempre amato la manifestazione, fin da quando ero una semplice aspirante. Come ogni anno porterò in anteprima un nuovo albo speciale di Sacro/Profano (pubblicato da Edizioni Dentiblù) dedicato a chi ama… il cibo! :-) Il titolo: “Heaven’s Kitchen“. Per realizzare questo volume ci siamo rivolti a un cuoco straordinario. Ma… i dettagli (e la copertina) saranno annunciati a breve. Inoltre, sarà portata al Comicon una cover variant per l’edizione italiana del manga “Prison School“, che ho realizzato per . È una serie che adoro, e sono contentissima di poter presentare proprio a Napoli questa cover!

Visto il tema di questo Napoli Comicon, che opinione hai della sempre crescente ibridazione del fumetto con altre forme di espressione artistica e comunicativa (cinema, TV, letteratura, teatro…)?
Domanda difficile… Penso che questo tipo di integrazione sia naturale, soprattutto al giorno d’oggi in cui il pubblico è abituato a fruire contenuti di intrattenimento da diverse fonti. Ogni mezzo è diverso dall’altro ma ci sono dei punti di contatto e trovo molto interessante che questi vengano approfonditi e sfruttati, magari con proprietà intellettuali studiate per funzionare su diversi canali.

Vedi Napoli e poi…?
… Ti prende la nostalgia, almeno nel mio caso. Parlando dei prossimi mesi di lavoro, diciamo che, oltre all’attività negli Stati Uniti (per DC Comics) che continuo a portare avanti, a fiera finita sarà stato fatto almeno un annuncio, a proposito di un nuovo progetto che mi impegnerà non poco nei prossimi mesi.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su