Martin Mystère “Il ritorno dell’Ortolano” disponibile gratis

Martin Mystère “Il ritorno dell’Ortolano” disponibile gratis
L’albetto speciale di Martin Mystère “Il ritorno dell’Ortolano”, è disponibile anche in una nuova versione digitale anastatica gratuita, colorato apposta.

#lartenonsichiude
IL FUMETTO DEDICATO ALL’ARCIMBOLDO DISPONIBILE IN VERSIONE DIGITALE

In occasione della campagna nazionale #iorestoacasa e dell’iniziativa #lartenonsichiude promossa dal Settore Cultura e Musei del Comune di Cremona, l’albetto speciale di Martin MystèreIl ritorno dell’Ortolano”, è disponibile anche in una nuova versione digitale anastatica gratuita, in cui il fumetto è stato colorato apposta. Questa edizione è disponibile in streaming da giovedì 2 aprile sul sito del Centro Fumetto “Andrea Pazienza”, e per 24 ore (fino alle 10:00 di venerdì 3 aprile) sarà anche possibile scaricarne liberamente il pdf.

Con questa iniziativa, autorizzata da Sergio Bonelli Editore (già editore di character famosissimi come Tex e Dylan Dog), il Cfapaz vuole accontentare non solo i fans del Detective dell’Impossibile, ma anche tutti i curiosi e interessati al fumetto, all’arte e alla cultura, cremonesi e non.

La storia è ambientata a Cremona e vede la partecipazione di personaggi storici realmente esistiti come Francesco Divizioli, il leggendario Ercole e naturalmente lo stesso Arcimboldo. Cosa li unisce al quadro? E cosa c’entrano Giovanni Baldesio e la sfera d’oro presente nel simbolo di Cremona con l’orologio del Torrazzo?
Come tradizione nelle storie di Martin Mystère, troviamo un racconto tanto breve quanto denso di fatti storici e spunti fantastici.

cover-bozza

Il dipinto “L’Ortolano – Scherzo di ortaggi” è uno dei più noti dell’Arcimboldo. Custodito presso la Pinacoteca del Museo Civico di Cremona, ha ispirato la mascotte di Expo 2015. Proprio in quell’anno, il Comune di Cremona realizzò diverse iniziative incentrate sul quadro e il Centro Fumetto partecipò proponendo questo episodio appositamente realizzato in un albetto speciale, scritto dal noto sceneggiatore Alfredo Castelli e disegnato da Valentino Forlini. A completare, un apparato critico a cura del Prof. Giancarlo Agnoli. La copertina è stata realizzata da Lucio Filippucci. Per questa edizione, Forlini ha collaborato colorando abilmente le pagine del fumetto.

Ma non finisce qui. Da lunedì 6 aprile il Centro Fumetto metterà a disposizione sul proprio sito con le stesse modalità anche la versione digitale anastatica gratuita dell’albetto “Uno Stradivari per Eva Kant”, che ha come protagonista Diabolik.

Centro Fumetto “Andrea Pazienza”
Via Palestro, 17, 26100 Cremona CR
Telefono 0372 407790
info@cfapaz.org
www.cfapaz.org

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su