Lo Spazio Bianco presenta: “Untamed” di Upata

Lo Spazio Bianco presenta: “Untamed” di Upata
Lo Spazio Bianco è orgoglioso di presentare “Untamed“, l’opera di esordio come autrice completa della giovane fumettista di Upata, nome d'arte di Elisa Turrin. Dolore, crescita, consapevolezza e... Conigli giganti.

Lo Spazio Bianco è orgoglioso di presentare “Untamed“, l’opera di esordio come autrice completa della giovane fumettista Elisa Turrin, in arte Upata. Un fumetto che, attraverso un eccellente utilizzo delle tematiche di genere, ci consegna una onirica, intensa, parabola sulla scoperta delle proprie vocazioni, sulla crescita personale, fisica e mentale, sulla diversità o presunta tale, sulla crudeltà dell’uomo e del suo difficile rapporto con la natura. Ma soprattutto, Untamed, mette in mostra la grande maturità artistica di un’autrice di cui sentiremo spesso parlare. Dimenticavo: ci sono i conigli giganti…

Buona lettura.

Introduzione di Upata

“Esiste un mondo nascosto alla nostra quotidianità?
Esiste una vita segreta, che ci osserva pur sfuggendo al nostro sguardo?

Forse è proprio il desiderio di scoprirlo che ti spinge a seguire il coniglio, addentrandoti sempre di più nel cuore della foresta, con l’inconscia speranza che lì ci sia qualcosa o qualcuno ad aspettarti” – Upata

Untamed

Elisa Turrin (Upata)

Illustratrice e fumettista, nata nel 1996 a Cordenons  in provincia di Pordenone. Da piccola, intuisce subito quale sia la sua missione nella vita: accarezzare il maggior numero di animali possibile. E disegnarli.
Diplomata all’Accademia di Belle Arti di Bologna, collabora dal 2015 con la rivista satirica Mataran.
Per quanto ami viaggiare, il legame con i territori dov’è nata e cresciuta, rimane forte: la provincia, la campagna, il fiume, la natura; dove ritorna quando deve pensare a una storia da raccontare.

Upata_One shot

CONTATTI

INSTAGRAM – https://www.instagram.com/upata_/
BEHANCE – https://www.behance.net/upatasart
MATARAN – https://www.facebook.com/mataranfvg/

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su