“Le parole possono tutto” vince il Premio Liber come “Miglior Libro 2021”

“Le parole possono tutto” vince il Premio Liber come “Miglior Libro 2021”

"Le parole possono tutto" di Silvia Vecchini e Sualzo, pubblicato dall'Editrice Il Castoro, ha vinto il Premio LiBer come “Miglior Libro 2021”. La premiazione durante la Bologna Children’s Book Fair.

Comunicato stampa

image003Notizie che ci portano a Bologna Children’s Book Fair: il graphic novel Le parole possono tutto di Silvia Vecchini e Sualzo, pubblicato dall’Editrice Il Castoro,  ha vinto il Premio LiBer come “Miglior Libro 2021”, a seguito del sondaggio annuale degli esperti che collaborano con la rivista. Quest’anno 56 studiosi e osservatori del settore del libro per bambini e ragazzi hanno indicato 156 titoli giudicati le migliori uscite dell’anno. E Le parole possono tutto – storia sul potere che le parole possono avere nel dar forma alle cose, nel cambiare la propria vita e a volte nel salvarla – è stato votato come “Miglior libro dell’anno”.

La premiazione sarà a Bologna Children’s Book Fair mercoledì 23 marzo, alle ore 15.00, in Sala Notturno, accompagnata da una conversazione degli autori a cura di Agata Diakoviez e Ilaria Tagliaferri, direttrice di LiBeR.

Il Premio Liber a Le parole possono tutto si aggiunge a un altro importante riconoscimento ricevuto lo scorso dicembre: il graphic novel di Silvia Vecchini e Sualzo ha vinto infatti anche il Premio Laura Orvieto come “Miglior libro dell’anno” nella sezione 12-15 anni, prima volta per un fumetto nella lunga storia del premio letterario.

I due autori stanno conoscendo un periodo di grandi riconoscimenti anche internazionali: hanno recentemente vinto il prestigioso Prix Unicef de Littérature Jeunesse 2021, assegnato al loro precedente graphic novel 21 giorni alla fine del mondo sul tema “Au fil des émotions” per la fascia 13-15 anni.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *