Lucca Comics & Games 2019 - Giorno 1

Lucca Comics & Games 2019 – Giorno 1

3o ottobre 2019, inizia Lucca Comics & Games 2019. Una edizione che appare come tra le più sontuose degli ultimi anni. Forse è solo una mia impressione, ma di fronte a ospiti come Chris Claremont, Jim Starling, Hirohiko Araki, Noboru Rokuda, Stan Sakai, Jason, Erik Larsen, John Bolton, Don Rosa, Jesse Jacobs, Altan, Filippo Scozzari, Tanino Liberatore, senza contare ospiti extra-fumetto come Bruce Sterling, Patrick Stewart o Rebecca Sugar (creatrice di “Steven Universe”), insomma cosa devo pensare?

Inoltre Lucca Comics è un’occasione annuale per incontrare persone, stringere mani, baciare guance, dispensare abbracci. E perché questo poco di calore umano risulta liberatorio, appagante per chi come me ha a che fare con molte persone durante l’anno ma sempre in forma virtuale, per email, messaggi, chat, social… Vedersi faccia a faccia è una festa, un’occasione, un’opportunità che colgo sempre con emozione.

Ecco spiegata la notte quasi insonne di ieri notte, e l’eccitazione dei giorni precedenti nei quali ho cercato a fatica di stilare una lista degli incontri da vedere, a organizzare interviste e a segnare le persone da incontrare assolutamente. Già dal mercoledì, dal primo giorno che negli anni passati era un giorno di “riscaldamento”, si sono succeduti Press Café e incontri di livello.

Graziati da un clima umido ma non eccessivamente freddo, con una spruzzata d’acqua breve nel pomeriggio, abbiamo scoperto le novità di questa edizione, con i tornelli conta ingressi e le transenne per gestire il passaggio del pubblico. Pubblico che già in questa prima giornata è sembrato essere tanto, con gli stand del fumetto fitti di persone, con code già impegnative per autografi e showcase. Sono stato a un paio di incontri e ho trovato una affluenza incoraggiante, quasi commovente.

Così la prima giornata se n’è andata con i sorrisi di Chris Claremont, Daniel Oren e Massimo Giacon per Fumetti Verticali, Paolo Castaldi intervistato nello stanzino segreto di Feltrinelli Comics, con le parole sentite e addolorate di Marco Rizzo, David Messina, Alessandro Bilotta ed Elisabetta Di Minico perlando di distopia e di contro-propaganda, per finire con il primo live targato Lo Spazio Bianco sul nuovo canale Twitch (www.twitch.tv/lospaziobianco).

E allora? Allora, appuntamento a domani!