Junji Ito torna con Sensor e La zona fantasma (Star Comics)

Junji Ito torna con Sensor e La zona fantasma (Star Comics)
Star Comics pubblica Sensor e La zona fantasma di Junji Ito a partire da settembre

Comunicato stampa

IL MAESTRO DEL TERRORE TORNA CON SENSOR E LA ZONA FANTASMA

Da settembre due nuove opere del fumettista horror più amato al mondo

L’autunno 2022 targato vedrà il ritorno del maestro indiscusso del manga horror, Junji Ito, con l’uscita dei volumi SENSOR  il 28 settembre – e LA ZONA FANTASMA, disponibile dal 26 ottobre. Entrambi i volumi saranno pubblicati all’interno della collana Umami.

L’autore è stato il primo mangaka ad aver ricevuto ben 3 , uno nel 2019 e due durante l’edizione 2021 (rispettivamente migliore edizione statunitense di un’opera internazionale – Asia per REMINA – L’ASTRO INFERNALE e migliore autore unico per REMINA – L’ASTRO INFERNALE e la storia Venus in the Blind Spot contenuta nel volume JUNJI ITO BEST OF BEST – SHORT STORIES COLLECTION). L’estate è ormai agli sgoccioli, ma stavolta i brividi più agghiaccianti non saranno causati dal cambio di stagione…

In SENSOR conosceremo Kyoko, una donna dalla fluente chioma dorata che cammina tra vortici di misteriosi filamenti vulcanici dai riflessi dorati ai piedi del monte Senjo. Un uomo misterioso che le appare davanti improvvisamente la guida fino a Kiyogami, un villaggio sperduto dove tutto brilla grazie ai riflessi dorati dei “capelli celestiali”, che secondo gli abitanti, adepti di un culto misterioso, donano potenti poteri psichici e un senso di gioia indescrivibile.

Da questo momento una serie di eventi spaventosi e inspiegabili stravolge la vita della donna e del villaggio.

SENSOR racconta una storia elegantemente inquietante e onirica, che presenta alcuni dei temi spesso ricorrenti nelle opere di Junji Ito, come la figura della donna perseguitata, la pazzia di sette demoniache e un travolgente e inspiegabile orrore cosmico.

Grazie alle sue abilità artistiche il Sensei Ito ha saputo fondere elementi fantastici e naturali. Gli stessi “capelli celestiali” venerati dagli abitanti di Kiyogami non sono nient’altro che i Capelli di lava della Dea Pele, generati a causa del raro fenomeno vulcanico osservato dopo l’eruzione del vulcano Kilauea nelle Hawaii.

Serializzata in origine con il titolo Diario di Viaggio di una Succuba, l’opera è stata poi raccolta in un volume unico, in uscita in Italia il 21 settembre, ed è corredata da una postfazione in cui l’autore racconta la genesi dell’opera e le modifiche apportate durante la stesura.

sensor-1200px

UMAMI 18
SENSOR

15×21, B, b/n, pp. 240, con sovraccoperta, € 15,00
Data di uscita: 28/09/2022 in fumetteria, libreria e store online
ISBN: 9788822635457

Dal 26 ottobre prossimo sarà disponibile anche LA ZONA FANTASMA, volume che raccoglie una serie di 4 angoscianti racconti: dei piccoli capolavori che narrano storie con personaggi di volta in volta differenti, ma tutti incentrati sulle stranezze della vita di tutti i giorni e sui misteri che si nascondono dietro una apparente normalità.

In una delle storie faremo la conoscenza di una giovane coppia in viaggio. Mentre camminano lungo una strada di campagna del Tohoku, i due sentono piangere rumorosamente qualcuno. Si tratta di una moderna prefica pagata per prodigarsi in esternazioni di dolore ai funerali. Il suo pianto, così forte e continuo, risuona nelle orecchie della ragazza, fino a provocarle un cambiamento inspiegabile quanto tremendo…

Potrete trovare questa, e altre terrificanti storie, nel volume LA ZONA FANTASMA, in uscita a fine ottobre. Al termine del volume, una postfazione dell’autore con la spiegazione delle idee dalle quali è partito per creare i racconti che fanno parte dell’opera.

zonafantasma-1200px-p

UMAMI 19
LA ZONA FANTASMA

15×21, B, b/n e col., pp. 216, con sovraccoperta, € 15,00
Data di uscita: 26/10/2022 in fumetteria, libreria e store online
ISBN: 9788822635853

L’AUTORE
Nato a Gifu nel 1963,  lascia la professione di odontotecnico per dedicarsi a tempo pieno al fumetto dopo aver vinto il premio “” nel 1987. Dalle sue opere sono stati tratti numerosi film d’animazione e live-action, di cui spesso lo stesso Ito cura la sceneggiatura. Il suo tratto è, allo stesso tempo, realistico e caricaturale, efferato e disturbante quanto elegante e composto. Le sue tematiche principali sono i disturbi ossessivo-compulsivi, le paure ataviche, il fascino dell’autodistruzione e la deformazione del corpo (inteso non tanto come metafora del corpus sociale quanto come rappresentazione fisica del subconscio).

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *