Jagan #1 (Kaneshiro, Nishida)

Jagan #1 (Kaneshiro, Nishida)
Primo tankobon per un nuovo manga, edito in Giappone da Shogakukan e in Italia da Star Comics, pieno di mostri e di azione, costruito sopra i topoi del genere e con spunti grotteschi.

jagan-1_sovra_1200pix_BreVisioni Jagasaki è un mediocre poliziotto di una stazione di quartiere; le sue giornate sono spese dietro a qualche ragazzino schiamazzante verso il quale non mostra sufficiente autorità e alla convivenza con la sua ragazza. Eppure un senso di oppressione lo schiaccia, non avverte una prospettiva nella sua vita e non ha la forza di volontà per cambiare. Ma un giorno, dopo una bizzarra pioggia di rane, le persone intorno a lui iniziano a cambiare e a trasformarsi in creature orrende assetate di sangue ed egli stesso deve diventare un mostro per poterle combattere.
Il manga scritto da Muneyuki Kaneshiro (As the Gods Will), pieno d’azione, non perde tempo dietro a troppe sottigliezze e procede con un ritmo elevato portando presto il lettore al centro dell’azione e dell’orrore, spruzzato di una buona dose di grottesco come nel caso del bizzarro gufetto parlante che svolge il ruolo di guida per Jagasaki. Il disegno di Kensuke Nishida (I Am a Hero in Nagasaki) è di stampo realistico, dettagliato e preciso nelle anatomie e particolarmente attento al disegno dei mostri come al fan service. Le espressioni sono caricaturali, eccessive, calcando sulle reazioni dei personaggi in maniera artificiosa e sottolineandone così la doppia natura, quella esteriore e quella dei pensieri personali: desideri, insoddisfazioni, rabbia che rappresentano il modo che hanno le rane per impossessarsi delle persone e trasformarle.

Abbiamo parlato di:
Jagan #1
Muneyuki Kaneshiro, Kensuke Nishida
Traduzione di Marco Franca
, ottobre 2018
192 pagine, brossurato, bianco e nero – 5,90 €
ISBN: 9788822610447

jagan-interno_BreVisioni

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su