Il Rompicapo del Joker: Chi è l’assassino dell’Enigmista?

Il Rompicapo del Joker: Chi è l’assassino dell’Enigmista?
"The Joker presents: A Puzzlebox" è una storia insolita con protagonisti i più famosi villains di Gotham, firmata da Matthew Rosenberg e pubblicata da DC Comics.

Joker Presenta - Il Rompicapo (Panini, ago. 2022)

Il Puzzlebox è un rompicapo, una scatola sigillata senza lucchetti o combinazioni che bisogna trovare il modo di aprire. L’omonimo comic book di tiene fede a questo nome. Il volume sul è una piccola chicca che propone un approccio diverso dal solito all’universo narrativo di Gotham City.

La storia inizia con quella che potrebbe essere la fine di una classica avventura del Cavaliere Oscuro: il cattivo è stato arrestato. Anzi i cattivi sono stati arrestati. Tutti i cattivi, o quasi. Sedici tra i più iconici nemici di sono rinchiusi al dipartimento di polizia di Gotham City. Sono stati appena catturati dalla Bat-family, apparentemente mentre partecipavano a un party in onore del Joker. Ne mancano pochi all’appello, tra cui l’Enigmista che è stato trovato morto, forse ucciso da uno dei sedici supercriminali attualmente dietro le sbarre. Ma da chi? Fortunatamente per Gordon uno di loro è disposto a vuotare il sacco… peccato si tratti del Joker.

The presents: A Puzzlebox ha una struttura che ricalca quella di un thriller come I soliti sospetti, anche se i toni sono decisamente meno drammatici, con elementi che ricordano heist-movies comici come Ocean’s Eleven, quali il focus sui differenti membri della gang, vari double-crosses, colpi di scena e la spiegazione finale che mostra il dietro le quinte, ciò che è veramente successo. L’elevato numero di personaggi è gestito bene da Rosenberg, sebbene alcuni di loro ricevano inevitabilmente meno spazio rispetto ad altri e le linee narrative di alcuni vengano sacrificate a beneficio della trama principale. Il fan più fedele potrebbe trovare alcuni dei villains a tratti out of character e, in generale, tutti drasticamente “depotenziati”. Ad esempio, per godersi la storia, meglio non chiedersi come mai Bane, Killer Croc o Poison Ivy non si limitino a fare a pezzi le sbarre e fuggire. Questi difetti sono però il prezzo da pagare per una racconto con un così elevato numero di personaggi già conosciuti e con decenni di storie alle spalle.

 

Da un punto di vista artistico l’aggettivo più adatto a definire il volume è poliedrico: hanno contribuito più di dieci disegnatori tra cui Jesús Merino, che gestisce la cornice narrativa. Se il susseguirsi di artisti differenti all’interno di uno stesso volume non è sempre una soluzione apprezzata, in Puzzlebox risulta assolutamente in linea e funzionale alla storia. Mentre i vari villains raccontano le loro versioni dei fatti, o mentre il racconta le sue versioni in veste di narratore inaffidabile, differenti artisti le raffigurano e ci mostrano come i pittoreschi rappresentanti della Rogues Gallery di vedono gli altri e se stessi.Come Rosenberg, anche Merino si trova a gestire l’insieme dei numerosi e colorati villains. Uno dei “trucchi” adottati è quello di concentrarsi su volti e primi piani, una scelta che ben si adatta a rappresentare i vari interrogatori, oltre e a evidenziare il non detto e gli sguardi tra i protagonisti. Non mancano le occasioni in cui tutti i personaggi recitano insieme, magari intenti a prendersi a pugni, ma anche in questo caso si osserva un “caos controllato,” con un disegno chiaro e ben definito. Uno stile realistico che serve anche a fornire un forte contrasto con quelli degli altri artisti, spesso molto più caotici, cartooneschi o persino caricaturali.

Infine, non mancano i piccoli particolari da notare se si vuole tentare di risolvere il rompicapo. Puzzlebox, non è infatti solo un fumetto ma, come suggerisce il titolo, è per molti versi anche un gioco, una sfida. Il lettore può limitarsi a leggerlo oppure provare a decifrarlo prima di arrivare al finale. Ci sono tutti gli elementi per tentare di risolvere il mistero, ed è molto divertente. In definitiva Puzzlebox non è di certo un fumetto da prendere troppo sul serio, né vuole esserlo. Il suo scopo è quello di offrire una storia originale, che risulti simpatica e con una trama accattivante per invitare il lettore a giocare. Cos’è in definitiva Puzzlebox? Un enigma, anzi è uno scherzo: a Joke.

Abbiamo parlato di:
presenta: il rompicapo
Matthew Rosenberg, Jesus Merino, Keron Grant, Dani, Vanesa Del Rey (et. Al.)
Traduzione di Giuseppe Buttiglione
, Agosto 2022
248 pagine, cartonato, colori –  27,00 €
ISBN: 9788828739258

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *