Il ritorno di Captain Marvel, il marketing di Birds of Prey

Il ritorno di Captain Marvel, il marketing di Birds of Prey
In questa puntata della rubrica sui film tratti dai fumetti, uno sguardo all'annunciato sequel di Captain Marvel e alla vasta campagna marketing di Birds of Prey.

Captain Marvel 2

Con l’annuncio, avvenuto nei giorni scorsi dell’inizio della lavorazione di Captain Marvel 2, si è finalmente squarciato il velo di attesa (e di silenzio) su uno dei più attesi sequel targati .
Uno dei particolari che ha attirato l’attenzione su questa notizia, oltre al fatto che rivedremo sul grande schermo l’eroina interpretata da , è l’addio al franchise da parte della coppia di registi formata da Anna Boden e Ryan Fleck, che continueranno comunque a lavorare nel Marvel Cinematic Universe. Nonostante infatti il grande successo riscontrato dalla pellicola, che al box office ha incassato oltre 1 miliardo di dollari, uno dei fattori più deboli è stata proprio la regia poco significativa e non particolarmente memorabile, se non in un paio di sequenze, che aveva dato l’impressione generale di un compito ben realizzato ma pur sempre a livello di un compitino.

E’ probabile che la poca esperienza dei due registi in franchise con grandi sequenze d’azione abbia convinto i Marvel Studios nell’optare per qualcuno forse con più esperienza in questo senso, capace anche di arricchire ulteriormente il fascino che il personaggio già riveste. E’ anche possibile comunque che la dirigenza Marvel punti ancora una volta verso il campo dei registi di film indipendenti, forse per esplorare in maniera più profonda la vita di Carol Danvers.

In questo senso non bisogna infatti dimenticare che il sequel, a differenza del primo capitolo, si svolgerà in un arco temporale completamente differente, fornendo quindi un nuovo e più radicato status quo all’ex pilota e supereroina. Chi è la Carol Danvers del mondo moderno dopo gli eventi di Avengers: Endgame? Qual è il suo rapporto con il governo e con i cittadini? Che tipo di vita privata e sentimentale ha, nel caso ne abbia una? Ha ancora parenti e/o amici in vita con cui tessere una relazione interpersonale, vista la sua assenza dalla Terra?
E’ ovvio che tutti questi elementi giocheranno un ruolo fondamentale nel sequel, che di fatto avrà il compito di ricostruire da zero il personaggio. Sappiamo chi era Carol Danvers quando era un membro della Starforce su Hala, ma sappiamo chi è Carol Danvers sul pianeta Terra? E’ molto probabile che sarà questo il compito primario della sceneggiatrice Megan McDonnell nei prossimi mesi, ovvero abbattere tutto quello che conoscevamo per costruire una eroina che rimanga certamente ancorata al suo passato, ma con una visione del suo presente.

Oltre tutto ciò, sarà interessante capire quale impatto avrà proprio Captain Marvel sul resto del Marvel Cinematic Universe. Nei mesi scorsi, più di una volta abbiamo evidenziato all’interno di questa rubrica di come sia ancora sconosciuta la sottotrama generale, la grande minaccia che gli eroi dovranno affrontare nei prossimi anni. E’ molto probabile che Captain Marvel 2 possa essere uno di quei tasselli che aiuterà a costruire il puzzle di un mistero che cresce di mese in mese, soprattutto proprio per il fatto che abbiamo assistito a un grande evento costruito per dieci anni che ha lasciato dietro di sé cambiamenti e trasformazioni non da poco. E forse proprio a Carol Danvers spetterà il compito di fornirci qualche prima riposta, nel suo atteso sequel.

Birds of Prey

A poche settimane dall’uscita nelle sale cinematografiche continua incessante la campagna promozionale di , che proprio in questi giorni sta iniziando i suoi passi finali con le conferenze stampa e le varie interviste delle protagoniste.
In Italia l’agenzia QMI, specializzata nella realizzazione di contenuti per il settore dell’entertainment, ha ideato una scultura anamorfica raffigurante il personaggio di Harley Quinn, interpretato da , che per effetto di una illusione ottica è visibile a chi la guarda solo da una sola posizione. Dopo essere stata esposta all’UCI Campi Bisenzio e al Centro Commerciale City Life di Milano, l’opera sarà disponibile per il pubblico al Multisala Arcadia di Melzo dal 26 gennaio al 2 febbraio

Altra interessante iniziativa promozionale da segnalare è la partnership tra la Warner Bros. e Triumph Motorcycles Ltd. riguardante l’utilizzo di alcune motociclette presenti all’interno della pellicola nel corso delle sequenze d’azione, come intravisto nell’ultimo trailer. Nel film infatti la Cacciatrice (Mary Elizabeth Winstead) guida una Triumph Street Triple RS nera aggressiva ed elegante, parte integrante del suo personaggio. La Triple RS è una motocicletta di altissima qualità, ampiamente considerata la motocicletta da strada per eccellenza e leader di questa categoria.

La Triple RS è una miscela unica di attributi: leggera, veloce, divertente, agile ed elegante – afferma la Triumph in una nota – Una moto rivoluzionaria nel mondo delle motociclette sin dal suo lancio con un carattere incredibilmente distintivo, un motore triplo elettrizzante, pur mantenendo una reale accessibilità a molti motociclisti di tutto il mondo. Ha ridefinito la categoria sportiva dei pesi medi, affermandosi come la prima scelta per la sua combinazione di look aggressivi, maneggevolezza intuitiva, erogazione di potenza. Gli originali look della Street Triple sono derivati dal movimento dei combattenti di strada, e l’attuale generazione è un’interpretazione moderna di questo stile iconico con un aspetto molto più aggressivo, angolare e minimalista.

Triumph Motorcycles sta supportando l’uscita nelle sale di Birds of Prey attraverso una campagna globale nelle concessionarie  in oltre 650 sedi e concorsi a premi per i consumatori statunitensi, il cui fortunato vincitore avrà la possibilità di aggiudicarsi una Triumph Street Triple come premio principale.
Un’altra partnership legata al film vede la Warner Bros. fare squadra con Splat Hair Colour, che ha creato una linea di colori per capelli ispirati ai personaggi di Birds of Prey, con l’ideazione di uno speciale concorso che regalerà una proiezione privataa gratuita di Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn al vincitore e ad altri 50 ospiti, oltre a Pacchetti premio Splat Hair Color.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
Exit Popup for Wordpress