I conigli (Marsden, Tan)

I conigli (Marsden, Tan)
I conigli arrivarono a migliaia, invasero la terra degli indigeni, portarono il ferro, il piombo e il fumo, strapparono alberi, fiori e anche le vite degli abitanti originari: in questa favola moderna John Marsden e Shaun Tan illustrano l'orrore dell'invasione.

I conigli arrivarono molti antenati fa.
Conigli_Tunué_news_BreVisioni Dai testi di John Marsden e dal pennello di , I conigli è una favola dai toni amari che richiama da subito alla mente l’invasione occidentale nei confronti degli aborigeni australiani, ma che facilmente si adatta a quella subita dagli indiani d’america o ancora dalle popolazioni sudamericane.
Si narra l’arrivo in un paese abitato da creature pacifiche, abituate a vivere a contatto con la natura, dei conigli: più numerosi, più avidi, più avanzati tecnologicamente, quello che poteva essere un incontro di civiltà diventa una guerra impari, mentre alberi e campi vengono sostituiti da cemento e macchinari. Una allegoria che diventa universale, narrata con semplicità, con poche parole che a volte si confondono nelle illustrazioni in gran parte a doppia pagina di Tan, qui in veste di disegnatore dopo tante opere come autore unico.
Le sue tavole sono evocative e la sua rappresentazione dei conigli, con la schiena dritta, le gambe secche e il busto prominente, trasmette tutta l’arroganza degli invasori; il contrasto tra la natura e gli animali indigeni e l’imponenza delle navi degli invasori, dei loro trattori e delle loro città è resa in maniera mirabile anche grazie ai colori caldi e intensi che lasciano spazio al grigio del fumo e al nero del petrolio. Una favola morale diretta e malinconica, splendidamente illustrata.

Abbiamo parlato di:
I conigli
John Marsden, Shaun Tan
Traduzione di Marco Ruffo Bernardini
, 2018
32 pagine, cartonato, colori – 17,00 €
ISBN: 9788867902958

i-conigli-interno_BreVisioni

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su