GialloNoir – Brividi d’estate: incontro con Lorenzo Palloni

Secondo appuntamento con la settima edizione di GialloNoir - Brividi d'estate, micro-rassegna letteraria della Libreria Azuni dedicata al giallo e al noir.

Comunicato stampa

GialloNoir - Brividi d'estate: incontro con Lorenzo PalloniGialloNoir – Brividi d’estate

Giovedì 23 giugno – h.19.00
Incontro con per la presentazione di The corner.

Secondo appuntamento con la settima edizione di GialloNoir – Brividi d’estate, la micro-rassegna letteraria della Libreria Azuni dedicata al giallo e al noir.
Dopo l’esordio con il nero adrenalinico dei poliziotti corrotti di Piergiorgio Pulixi, arriva il nero a fumetti dei traditori e i vinti di Lorenzo Palloni e Andrea Settimo.

L’appuntamento testimonia la consueta vocazione di GialloNoir – Brividi d’estate a prediligere il meticciato di generi e linguaggi espressivi, in attesa dell’incontro con lo sceneggiatore di Tex e Dylan Dog Pasquale Ruju, all’esordio in campo letterario e che sarà ospite della Libreria Azuni il prossimo 15 luglio per il terzo e conclusivo appuntamento di GialloNoir – Brividi d’estate.

Lorenzo Palloni
scrittore e disegnatore, è nato ad Arezzo nel 1987. Diplomato alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze nel 2009, ha pubblicato illustrazioni, pin-up e racconti in prosa; ha vinto premi come sceneggiatore e autore unico; è stato inserito in due annual internazionali Youngblood e ha collaborato al progetto “RAR – Risate AntiRazziste” promosso dall’Unione Europea. È uno dei fondatori dell’Associazione Culturale Mammaiuto, per la quale ha realizzato interamente le serie Mooned ed Esatto, ha disegnato Un lungo cammino e Il cugino. Per il mercato francese ha scritto il libro The corner per i disegni di Andrea Settimo. Al momento è al lavoro su nuovi libri di prossima uscita.

The corner
1920, porto di Boston. Sulla banchina sono allineate lunghe file di corpi senz’anima. Nel duro viaggio in nave dall’Italia, molti disperati hanno perso la vita per il tifo. Tra questi cadaveri spicca quello di Savino Serpio. Una pallottola gli ha trapassato il cranio. Che ci faceva Savino, un uomo benestante, tra i passeggeri di terza classe? E perché ha portato con sé i suoi figli? Da chi stava scappando? A queste domande può rispondere solo suo fratello Italo, un anarchico fuggito negli Usa molti anni prima.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio