Frank King: Gasoline Alley. Incontro con il curatore Giovanni Nahmias

Frank King: Gasoline Alley. Incontro con il curatore Giovanni Nahmias
Al WOW Spazio Fumetti, la mostra Frank King: Gasoline Alley. Giovanni Nahmias racconta al pubblico la storia di questo classico dei fumetti.

Comunicato stampa

In occasione della mostra Frank King: Gasoline Alley. La storia di una vita, lunga una vita, ospitata a WOW Spazio Fumettodomenica 8 maggio alle ore 16:30 il curatore Giovanni Nahmias racconta al pubblico la storia di questo grande classico dei fumetti. Ingresso libero.

Gasoline Alley incontro: la storia di una vita, lunga una vita

Gasoline Alley, letteralmente “la strada della benzina”, racconta le avventure di Walt Wallet e dei suoi amici, tutti appassionati di automobili, in una normale strip umoristica. Ma il 14 febbraio 1921, Frank King dà una svolta epocale e improvvisa alla vita di Walt: qualcuno deposita sulla sua porta un neonato, Skeezix. È un momento fondamentale per l’evoluzione del personaggio e per la storia del fumetto: rispondendo all’esigenza di allargare il pubblico dei lettori, si introduce nel fumetto la progressione in tempo reale: i personaggi cresceranno e invecchieranno insieme ai loro lettori, al ritmo di una strip al giorno (in bianco e nero dal lunedì al sabato, e a colori nelle splendide pagine domenicali, che ospitano gli slanci artistici più spettacolari di King).

 è, per usare le parole del curatore della mostra , “la storia di una vita, lunga una vita”. Questo permette a King di infondere nella strip fatti d’attualità, rendendo Gasoline Alley uno specchio in continua evoluzione della società americana: con il passare degli anni, Skeezix cresce, e a vent’anni parte (come i figli dei lettori) per la guerra, crescendo nell’affetto del pubblico come uno di famiglia.

Tornerà, diventerà bisnonno e arriverà fino a oggi: a 101 anni ancora è un prezioso testimone del presente (disegnato da Jim Scancarelli).

, laureato in Storia dell’Arte, ha lavorato vent’anni come copywriter e creative manager in TV. Operatore culturale, autore di recensioni critiche, saggi e monografie su arte e fumetto, dal 2013 è curatore di mostre di tavole originali dedicate ai grandi maestri della . Dal 2016 è direttore artistico di Rapalloonia.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su