Fumetti Panini Comics: è uscito The Resistance

Fumetti Panini Comics: è uscito The Resistance
Dal 18 febbraio è disponibile in fumetteria e online The Resistance, il ritorno ai comics di JM Straczynski in coppia col fidato Mike Deodato Jr.

Comunicato stampa

THE RESISTANCE – BENVENUTI NELLA RESISTENZA

 Il grande ritorno nel mondo dei comics di J. Michael Straczynski che, insieme al fuoriclasse Mike Deodato Jr., getta le basi per un nuovo, incredibile universo narrativo

The Resistance_cvr

presenta The Resistance: Benvenuti nella resistenza, il primo capitolo della nuova opera del creatore di Babylon 5, J. Michael Straczynski, in collaborazione con Mike Deodato Jr.. The Resistance getta le basi per un nuovo, incredibile universo narrativo, grazie ad una storia tanto avvincente quanto ricca di innumerevoli possibili sviluppi futuri.

Una pandemia miete centinaia di milioni di vittime in tutto il mondo. Poco dopo, migliaia di persone manifestano all’improvviso dei super poteri. Sorti dalla tragedia, i “rinati” devono sopravvivere in un mondo sempre più ostile mentre cercano di scoprire come e perché sono diventati ciò che sono e qual è il loro ruolo: portatori di nuove sciagure o… l’ultima speranza della Terra?

The Resistance è il debutto di un nuovo universo narrativo ed è il ritorno ai comics, dopo un periodo di assenza, di J. Michael Straczynski: un autore che già in passato aveva sviluppato l’idea di grandi gruppi di persone dotate di abilità sovrumane, ma che ora si è semplicemente superato, perché potenzialmente i super esseri qui sono milioni, di ogni provenienza e di ogni estrazione sociale, con tutte le conseguenze del caso, immaginabili e non. Un progetto ambizioso che, per essere tradotto in immagini, aveva bisogno di un disegnatore d’eccezione come Mike Deodato Jr., già al fianco di Straczynski ai tempi di The Amazing .

Alla luce della situazione mondiale, The Resistance assume una valenza particolare: più ci si immerge nella vicenda e più è difficile non riconoscere situazioni che purtroppo abbiamo vissuto e stiamo tuttora vivendo, a livello sia personale sia politico. L’evento scatenante dell’intera vicenda è infatti una pandemia, e se pensiamo che la data di uscita del numero 1 della miniserie è marzo 2020, diventa davvero difficile non tracciare un parallelismo con la diffusione del Covid-19. È necessario sottolineare però come i tempi di realizzazione, dalla proposta iniziale al prodotto finito, siano tali da fugare ogni dubbio in merito a un eventuale opportunismo delle varie parti in causa.

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su