Fullmetal Alchemist #1 (Arakawa)

Fullmetal Alchemist #1 (Arakawa)
Panini Comics pubblica “Fullmetal Alchemist – Ultimate deluxe edition”, un’edizione di pregio per godere delle storie realizzate da Hiromu Arakawa.

fma kanze cover 1 porta in Italia la versione Kanzeban del fumetto realizzato da , pubblicando Fullmetal Alchemist – Ultimate deluxe edition. Il piano dell’iniziativa prevede diciotto volumi di formato maggiorato rispetto al classico tankobon, nei quali sarà ristampata l’intera opera, con tutte le tavole a colori concepite dall’autrice. Nel primo albo la mangaka introduce la vicenda e i protagonisti, i fratelli Elric, per poi entrare subito nel vivo del racconto, parlando di alchimia, religione, etica e politica. A leggere questo breve elenco viene da pensare di trovarsi davanti a una narrazione cupa e impegnata, ma è importante osservare come la fumettista sia brava a cambiare registro sia dal punto di vista diegetico che sul piano estetico, passando con rapidità e naturalezza dalla serietà alla leggerezza. Il cambiamento nei toni è utile per evidenziare anche il processo di crescita di Ed (il più vecchio dei fratelli, ma comunque giovanissimo), costretto a prendere coscienza che nella vita esistono i compromessi e che, per quanto sia doloroso, occorre scendere a patti con la realtà. È una riflessione che sembra indirizzare lo sviluppo della trama, in cui tuttavia non si rinuncia a momenti spensierati e battute divertenti. A dare vita alle diverse situazioni è il tratto chiaro e dinamico di Arakawa, capace di enfatizzare alcune espressioni facciali senza strafare e di differenziare efficacemente i volti e le corporature dei personaggi. In particolare, è ben riuscito il design dei character principali, semplice e studiato allo stesso tempo.

Abbiamo parlato di:
Fullmetal Alchemist – Ultimate deluxe edition #1
Hiromu Arakawa
Traduzione di Ernesto Cellie e Chieko Toba
Panini Comics, maggio 2021
272 pagine, brossurato, bianco e nero e colori– 12,00 €
ISBN: 9788891285089

Per un approfondimento su Fullmetal Alchemist, leggi l’articolo di Andrea Bramini.

fma kanze int 1 (2)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su