Parliamo di:

B.Q. The Fly Book

Articolo aggiornato il 22/09/2017

B.Q. The Fly Bookdi
D/World, apr. 2008 – 120 pagg. b/n bros. – 8,90euro
Atsushi Kaneko, insieme a pochi altri autori come Tayo Matsumoto, è uno dei mangaka più innovativi che il Giappone sta offrendo negli ultimi anni. Come ci dimostra in B.Q. The Fly Book, le influenze dell’autore vanno ben oltre il solo mondo dei manga, il suo stile non ha molto a che fare col fumetto più popolare e introduce elementi innovativi come l’uso di un colore diverso in ogni racconto al posto del nero. Serial killer, alieni nascosti tra gli umani o cyborg boss della mafia sono i protagonisti delle ciniche storie raccolte di questo volume. I toni ed i temi di ognuna di esse sono estremamente violenti e grotteschi, l’influenza del cinema ed in particolare di è forte ed evidente, molto più di quella dei fumetti. Kaneko si prende gioco dei suoi personaggi inserendoli nelle situazioni più assurde; ma mette alla prova anche il lettore esagerando con la violenza gratuita sulla quale riesce sempre a fare della ironia, proprio come fa Tarantino nei suoi film, violenti ma costantemente ammiccanti allo spettatore. Come spesso succede con le edizioni D/World, l’aspetto grafico di questo volume è impeccabile e ben curato, molto carino il fatto che i credit siano scritti anche in giapponese. (Valerio Stivé)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio