Pixar

Pixar

Pixar è il primo studio d’animazione che ha utilizzato la computer graphic per creare un intero lungometraggio d’animazione, realizzando Toy Story nel 1995 in collaborazione con la Disney.
L’idea di compiere un salto nel buio di questo tipo venne a John Lasseter nei primi anni ’80, quando lavorava all’interno dei Walt Disney Animation Studios (allora Walt Disney Feature Animation), ma la proposta venne rifiutata per gli alti costi di produzione.
Lasseter andò allora a lavorare nella divisione di animazione della LucasFilm di George Lucas, dove poté sperimentare con la CGI (computer-generated imagery); questo reparto venne successivamente venduto a Steve Jobs, che lo rese indipendente e lo chiamò Pixar Animation Studios, con Lasseter come produttore esecutivo.
I primi cortometraggi completamente in computer graphic attirarono l’attenzione proprio della Disney, che propose a Lasseter di lavorare insieme ad un intero film in CGI.
Dopo il successo di Toy Story seguirono altre pellicole realizzate dal connubio tra le due case di produzione, fino a che nel 2006 la Disney non acquistò la Pixar integrandola a tutti gli effetti nelle sue proprietà.
Oltre all’innovativa tecnica di animazione, i film Pixar si distinguono per una particolare attenzione alla storia e al suo modo di venire raccontata, dando spazio ad uno storytelling mai banale e a tematiche importanti, spesso sostenute da personaggi appartenenti a “sottomondi” particolari.

ALTRI ARTICOLI
Torna su