Essential 11: undici esperti di fumetto italiani secondo Giuseppe Pollicelli

A cura di Giuseppe Pollicelli, storico e critico del fumetto nonché autore di poesie e attore, un Essential 11 particolare, incentrato sugli esperti italiani di fumetto che si sono distinti...
Articolo aggiornato il 30/06/2015

Essential 11: undici esperti di fumetto italiani secondo Giuseppe Pollicelli

 

Un gioco: senza altro criterio che quello soggettivo, a Giuseppe Pollicelli abbiamo chiesto di indicare 11 esperti italiani di fumetto che si sono distinti nella divulgazione e nello studio di questo mezzo di comunicazione artistica. Compito particolarmente degno di attenzione e di sostegno nel panorama culturale italiano.
Come per chi lo ha preceduto, quello che gli abbiamo chiesto è stato di scegliere senza vincoli, lasciando a lui la scelta delle motivazioni dietro ogni esperto indicato, siano esse affettive, editoriali, storiche o artistiche.


ORESTE DEL BUONO (1923 – 2003)Essential 11: undici esperti di fumetto italiani secondo Giuseppe Pollicelli

Scrittore e traduttore raffinatissimo, curioso e appassionato di qualsiasi forma d’espressione riconducibile alle arti umanistiche, è stato probabilmente il sostenitore più convinto (e più intellettualmente libero) della cultura popolare e di massa, riuscendo a portare il fumetto in lidi che, senza di lui, l’editoria italiana avrebbe continuato per molto tempo a dichiarare inaccessibili.
Padre fondatore.

RINALDO TRAINI (1931)

Essential 11: undici esperti di fumetto italiani secondo Giuseppe PollicelliLa sua produzione critica non è particolarmente significativa né molto ampia ma Traini ha due meriti enormi: avere reso il Salone dei Comics di Lucca, da lui diretto dal 1968 al 1992, una manifestazione di respiro internazionale, e avere dato vita alla casa editrice Comic Art, nel cui catalogo figura il meglio della produzione fumettistica mondiale. Senza dimenticare l’omonimo mensile, forse la migliore rivista di fumetti italiana di sempre (quantomeno nel suo periodo aureo) per ricchezza e varietà di contenuti.
Manager.

UMBERTO ECO (1932)Essential 11: undici esperti di fumetto italiani secondo Giuseppe Pollicelli

Dall’alto del suo enorme prestigio culturale, è stato fra i primissimi a ritenere i fumetti meritevoli di analisi serie e degni di essere posti in relazione, su un piano paritetico, con gli altri linguaggi, contribuendo moltissimo (grazie ai suoi scritti su Caniff, Schulz, Pratt e altri) a far mutare l’atteggiamento della cultura accademica e togata nei confronti dei comics.
Enciclopedico.
In rete: www.umbertoeco.it

GIANNI BRUNORO (1936)Essential 11: undici esperti di fumetto italiani secondo Giuseppe Pollicelli

A partire dalla metà degli anni Sessanta ha preso parte a tutte le più importanti iniziative legate prima alla nascita e poi allo sviluppo e al consolidamento della critica fumettistica in Italia. Tuttora attivissimo su più fronti, ha scritto centinaia di articoli e prefazioni (sovente di ottimo livello) e almeno tre libri importanti: “Corto come un romanzo”, “Quel fantastico mondo” e “Un editore, la nuova avventura”.
Presenzialista.

ANTONIO FAETI (1939)

Essential 11: undici esperti di fumetto italiani secondo Giuseppe PollicelliIntellettuale coltissimo, certamente tra i massimi esperti mondiali di letteratura per ragazzi, ha nobilitato a più riprese il fumetto per mezzo di indagini tanto dotte quanto ficcanti. Ha scritto almeno due libri fondamentali: “Guardare le figure”, dedicato agli illustratori per l’infanzia, e soprattutto, per ciò che concerne il fumetto, “In trappola col topo. Una lettura di Mickey Mouse”, una delle prime (e ancora oggi ineguagliate) dimostrazioni di come i comics possano costituire lo spunto e l’oggetto di critica ai più alti livelli.
Erudito.

ALFREDO CASTELLI (1947)

Essential 11: undici esperti di fumetto italiani secondo Giuseppe Pollicelli

Ha spesso inserito, in maniera brillante, la storia e la grammatica del fumetto all’interno delle storie da lui sceneggiate, molte delle quali (basti pensare ad alcuni episodi di Martin Mystère) di vastissima popolarità, ma è anche, ed è ciò che qui più ci interessa, l’ideatore con Paolo Sala della prima fanzine fumettistica italiana, “Comics Club 104” (1966) nonché uno dei maggiori conoscitori mondiali del fumetto delle origini, sui ha scritto saggi irrinunciabili.
Polivalente.

VINCENZO MOLLICA (1953)

Essential 11: undici esperti di fumetto italiani secondo Giuseppe PollicelliDa trent’anni è il più importante giornalista del Tg1 nel settore degli spettacoli, il che lo ha reso un volto famoso della tv italiana. Autore di qualche breve ma pregevole saggio (in primis “Le donne di Corto Maltese”), ha certamente il torto di avere annacquato, per renderla meglio digeribile al grande pubblico, la personalità di creativi “difficili” e non consolatori (si pensi ad Andrea Pazienza), finendo spesso per infilare in un medesimo calderone artisti tra loro molto diversi. Gli appartiene, però, il grandissimo merito storico di avere portato per la prima volta all’attenzione di milioni di spettatori il linguaggio fumettistico e i suoi protagonisti. Se, oggi, tanti italiani hanno almeno una vaga idea di chi siano Pratt, Crepax, Manara, Pazienza, Cavazzano, il merito, piaccia o no, è in gran parte suo.
Ecumenico.
In rete: www.vincenzomollica.rai.it

LUCA BOSCHI (1956)

Essential 11: undici esperti di fumetto italiani secondo Giuseppe PollicelliUna vita per il fumetto, letteralmente. Corsivista brillante, critico acuto, apprezzabile autore di vignette e tavole satirico-umoristiche, è uno dei massimi esperti di fumetto e di cartoni animati del mondo, con una competenza straordinaria soprattutto nel campo dei fumetti comici e disneyani. Ha al suo attivo diversi libri di saggistica importanti ma soprattutto ha dato, spesso assieme ai suoi colleghi Alberto Becattini, e Andrea Sani, un contributo inestimabile alla conoscenza e alla storicizzazione della produzione disneyana internazionale.
Eclettico.
In rete: lucaboschi.nova100.ilsole24ore.com

DANIELE BARBIERI (1957)

Essential 11: undici esperti di fumetto italiani secondo Giuseppe Pollicelli

Il suo approccio alla materia fumettistica è essenzialmente quello del semiologo ma i suoi scritti sono rilevanti anche per quanto attiene alla contestualizzazione storica del fenomeno fumettistico. Nella sua produzione di studioso e di accademico spicca il volume “I linguaggi del fumetto”, un long seller continuamente ristampato e che ancora oggi, pur essendo uscito per la prima volta nel 1991, è con ogni probabilità il saggio sui fumetti più acquistato e più letto in Italia.
Universitario.
In rete: www.danielebarbieri.it

LEONARDO GORI (1957)

Essential 11: undici esperti di fumetto italiani secondo Giuseppe Pollicelli

Conoscitore profondo dell’età d’oro del fumetto americano, è anche uno dei massimi esperti mondiali di fumetto disneyano. Tra i principali animatori della pionieristica ma imprescindibile rivista di critica sul fumetto «Exploit Comics», ha firmato saggi memorabili su autori come Romano Scarpa e Benito Jacovitti, sempre contraddistinti da un’alta qualità di scrittura e da originali spunti d’analisi. L’egregio lavoro da lui svolto come direttore editoriale del periodico «If Immagini & Fumetti» avrebbe meritato ben altra visibilità.
Filologo.
In rete: www.leonardogori.com

LUCA RAFFAELLI (1959)

Essential 11: undici esperti di fumetto italiani secondo Giuseppe PollicelliDal pulpito illustre de «La Repubblica» si occupa da tanti anni, con rara competenza, di comics e cartoni animati, fornendo un apporto autorevole alla corretta informazione sul fumetto. È autore di libri eccellenti come “Le anime disegnate” e “Il fumetto” ma è nella misura del saggio breve che dà il meglio di sé, come dimostrano i bellissimi scritti di argomento fumettistico raccolti nel volume “Tratti & ritratti”, in cui uno stile virtuoso convive con la prodigalità di idee e la solidità di contenuti.
Elzevirista.

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio