Eris Edizioni pubblica The Surface, la graphic novel firmata da Ales Kot

Eris Edizioni pubblica The Surface, la graphic novel firmata da Ales Kot
Dopo il successo di critica e pubblico riscosso dalla serie Days of Hate, Eris Edizioni presenta una nuova opera dello sceneggiatore Ales Kot, acclamato sceneggiatore del fumetto statunitense, recentemente entrato anche a Hollywood con il film The New World.

Dopo il successo di critica e pubblico riscosso dalla serie Days of Hate, presenta una nuova opera dello sceneggiatore Ales Kot, acclamato sceneggiatore del fumetto statunitense, recentemente entrato anche a Hollywood con il film The New World.

The Surface è un cult tra le opere firmate di Ales, uno dei suoi fumetti più autoriali, un viaggio lisergico e filosofico sul potere della narrazione. Sul solco della tradizione sci-fi, The Surface è ambientato nel 2034 in un mondo in cui Occidente e Oriente hanno comprato quasi tutta l’Africa e l’1% della popolazione vive sulle spalle del restante 99%, sempre più povero e assoggettato.
Tre giovani hacker, uniti da un legame poliamoroso, arrivano in Tanzania alla ricerca del luogo che potrebbe cambiare tutto: The Surface, La Superficie. Quando lo trovano, la realtà viene stravolta oltre i loro sogni più estremi.

Cover The Surface_fronte

The Surface è una profonda riflessione sul nostro mondo ipermateriale che inizia come la più classica delle distopie per trasformarsi poco a poco in un’epopea lisergica-sci-fi. Ales Kot si cala nella storia nei panni di se stesso e ci chiede di interrogarci su come e quanto la narrazione possa influenzare la realtà e la percezione che abbiamo di noi stessi.
Incrociando la visionarietà di Philip Dick con lo spiritualismo de L’Incal di Jodorowsky- Moebius e la critica sociale di Matrix, The Surface è un viaggio ipnotico di un autore visionario e coraggioso attraverso un mondo in cui la cultura e la tecnologia servono solo a mantenere docili le masse.

Ales Kot

Nato nel 1986 in Repubblica Ceca, è uno dei nuovi sceneggiatori del fumetto nordamericano. Già apprezzato per il suo lavoro su serie Marvel Comics come Secret Avengers, Iron Patriot e Bucky Barnes: The Winter Soldier, ha collaborato con Image Comics creando Zero, Wolf, Material, Change, The Surface, Wild Children, Generation Gone, Il nuovo mondo. Days of Hate – disegnata da Danijel Žeželj – è stata la sua prima serie targata Image a essere tradotta in italiano.

Langdon Foss

è entrato nel mondo del fumetto nel 2012 disegnando Get Jiro, per i testi di Joel Rose e del cuoco Anthony Bourdain. Da allora ha avuto modo di lavorare per editori come DC Comics, Image Comics, IDW e altri ancora.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su