Èpos: una Kafkiana apocalisse piccolo borghese

Il talentuoso Marco Galli inaugura la collaborazione Stigma/Eris con il racconto di una surreale e perturbante apocalisse tutta italiana. Incalzante, contraddittoria, insicura, drammatica, pavida, assurda, violenta, analfabeta e folle proprio come la nostra realtà.