Emanuele Rosso con Adriano Panatta a Treviso

Emanuele Rosso con Adriano Panatta a Treviso
Il 21 febbraio 2020 alle 18.00 a Treviso Emanuele Rosso parla del suo fumetto "GOAT" in compagnia di Adriano Panatta.

Comunicato stampa

21 febbraio 2020, alle ore 18.00, nella Sala Convegni di Ca’ dei Carraresi a Treviso:

Matita e racchetta: Emanuele Rosso racconta il tennis con il fumetto…e con Adriano Panatta

L’incontro della rassegna “Venerdì della cultura” di Fondazione Cassamarca organizzato in collaborazione con il TCBF e supportato da Carlo Alberto Srl

Il fumettista Emanuele Rosso e il campione di tennis Adriano Panatta sono gli ospiti, domani, 21 febbraio, dei “Venerdì della cultura” della Fondazione Cassamarca. La rassegna, ospitata a Ca’ dei Carraresi, intende offrire a cadenza settimanale, ogni venerdì pomeriggio alle ore 18, un incontro aperto alla cittadinanza. Si tratta della seconda serie di incontri, dopo quella realizzata tra maggio e giugno scorso. Il progetto è sostenuto dalla società Carlo Alberto Srl. Il tema dell’incontro di venerdì sarà il tennis, prendendo spunto dall’ultimo lavoro del fumettista Emanuele Rosso, autore di GOAT (Coconino Fandango), un emozionante racconto di sport tra fiction e realtà, dove un gesto d’istinto è poesia e le regole del tie-break sembrano scritte da Shakespeare. L’evento è realizzato in collaborazione col .

“Che succede quando giochi un match-point contro Federer, Nadal, Murray o Djokovic? Non è importante, l’importante è che succeda. Un tennista semisconosciuto, Idris Arslanian, sfida i più grandi campioni del circuito. Per puntare al premio più ambito: superare se stesso e i propri limiti. Manuale di tennis moderno e favola allo stesso tempo, GOAT è un appassionante “documentario” a fumetti che ci guida tra i retroscena del mondo del tennis attraverso un mix di personaggi immaginari e protagonisti reali del circuito internazionale. Dietro i big che arrivano alle vette dei grandi tornei c’è un esercito di atleti che affrontano una lotta quotidiana per emergere… Una storia di sport, ma soprattutto di vita: di ascese e cadute, desideri e ossessioni, fallimenti e successi. Come Open di Andre Agassi, questo libro entusiasmerà anche chi non ha mai preso in mano una racchetta”.

La conversazione sarà arricchita dalla presenza di Adriano Panatta, campione di tennis considerato il più grande giocatore italiano dell’era Open e uno dei più grandi di sempre. Ha vinto in carriera 10 tornei del circuito maggiore in singolare oltre a 18 titoli in doppio. Nel 1975 è stato il primo tennista italiano a qualificarsi a un’edizione delle finali del Masters. Nel 1976 ha vinto gli Internazionali d’Italia, il Roland Garros e, con la nazionale italiana la Coppa Davis. Nel 1976 ha raggiungo il 4^ posto del ranking ATP, record per  un tennista italiano. E’ il tennista italiano che vanta il maggior numero di vittorie (22) contro avversari posizionati nella top 10 computerizzata, ed è il solo tennista italiano ad aver vinto un torneo ATP sconfiggendo in finale il numero 1 del ranking, nonché ad aver battuto in due occasioni il miglior giocatore del mondo. Campione d’Italia dal 1970 al 1975.

Emanuele Rosso nasce a Udine nel 1982. Si trasferisce nel 2001 a Bologna, dove si laurea prima al DAMS (arte contemporanea) e poi in Lettere moderne. Da sempre appassionato di narrazione, ha realizzato varie autoproduzioni a fumetti e ha pubblicato numerose storie brevi, su antologie edite da Becco Giallo (Resistenze e Zero tolleranza) e da Nda Press (Global Warming – Immagini che producono azioni). Nel 2013 è uscito il suo primo graphic novel, Passato, prossimo per Tunué. Nel 2017 ha poi pubblicato per Limoni, graphic novel di “cronache di vita sentimentale” della generazione dei venti-trentenni, nato in prima battuta come serie a episodi sul web. Collabora con Hamelin, associazione culturale che si occupa di promozione della lettura, e fa parte dello staff del festival BilBOlbul. Scrive inoltre per il sito Fumettologica, conduce programmi radio e si occupa di fotografia.

L’ ingresso è libero.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su