E’ uscito “Rusty Brown”, il nuovo graphic novel di Chris Ware

E’ uscito “Rusty Brown”, il nuovo graphic novel di Chris Ware
Una commedia umana con sei personaggi, le loro vite intrecciate tra gli anni Settanta e oggi sullo sfondo di un’ordinaria cittadina del profondo Midwest degli Stati Uniti.

Ecco il nuovo, attesissimo graphic novel realizzato nel corso di diciott’anni da , maestro contemporaneo della narrazione a fumetti. Una commedia umana con sei personaggi, le loro vite intrecciate tra gli anni Settanta e oggi sullo sfondo di un’ordinaria cittadina del profondo Midwest degli Stati Uniti.

Un libro che illumina la fragilità e la straordinarietà delle esistenze apparentemente più banali, dall’infanzia alla vecchiaia, in un susseguirsi di momenti esilaranti, commoventi e tragici: una storia che ha il respiro del grande romanzo americano, amata e lodata da scrittori come Dave Eggers, Zadie Smith e Mark Haddon.

Dopo Jimmy Corrigan un altro prezioso oggetto-libro, nel più puro “stile Ware”. Rusty Brown arriva in edizione cartonata con una sovraccoperta apribile come poster, che contiene altri mini-racconti, gag, quiz, giochi grafici e ottici.

unnamed

Omaha, Nebraska, anno 1975. È appena nevicato e inizia un altro giorno di scuola per Rusty Brown, un ragazzino timido e imbranato che sogna fantastiche avventure di supereroi per sfuggire alle angherie di bulli come Jordan Lint. In classe ad attendere Rusty c’è la maestra Joanna Cole, unica insegnante nera in un istituto a grande prevalenza di alunni bianchi. Nella stessa scuola insegna anche “Woody” Brown, padre di Rusty, docente depresso e frustrato, che in gioventù è stato appassionato lettore e anche scrittore di racconti di fantascienza. E da un’altra città sono appena arrivati due nuovi studenti, Chalky White e la sorella maggiore Alison…

A partire da una singola giornata, mentre la neve ricomincia a cadere, si dipana la narrazione straordinariamente intensa e poetica delle vite di questi sei personaggi. Con grande rigore e inventiva grafica, attraverso episodi e dettagli minimi, la storia di Chris Ware balza avanti e indietro nel tempo per farci scoprire i traumi giovanili di Woody Brown, il futuro del ricco e viziato rampollo Jordan Lint, il segreto sepolto nel passato della maestra Cole…

Un’opera straordinaria, ulteriore conferma del genio di Chris Ware e della sua capacità di utilizzare a livelli altissimi il linguaggio del fumetto, “macchina del tempo pittografica basata sui ricordi”, per raccontare con empatia le debolezze della condizione umana. Rendendo omaggio dal punto di vista stilistico a varie fonti, dai classici dei comics Usa delle origini come Gasoline Alley di Frank King e Little Nemo di Winsor McCay ai grandi illustratori delle riviste pulp, fino alla Pop Art.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su