Dove l’erba trema – Vite invisibili: un progetto editoriale di Emergency

Dove l’erba trema – Vite invisibili: un progetto editoriale di Emergency
“Dove l'erba trema” è il progetto editoriale di Emergency che vede la collaborazione di Gianluca Costantini, Simona Binni, SIO e Mattia Surroz. Il primo dei tre capitoli è online dal 14 dicembre.

Dove l’erba trema. Vite invisibili nelle campagne d’Italia è un progetto editoriale di Emergency, realizzato con il supporto di Stefano Piccoli, giornalista e autore di fumetti, e le illustrazioni di quattro fumettisti: , , Mattia Surroz e .

Un racconto diviso in tre capitoli, ambientati in tre territori diversi, diventati simbolo dello sfruttamento dei braccianti, i più vulnerabili di tutta la filiera agroalimentare: Castel Volturno (Campania), l’area della Capitanata (Puglia) e la Piana di Gioia Tauro (Calabria).

Il racconto narra di una realtà che sfrutta, calpesta diritti e si arricchisce delle fatiche dei braccianti agricoli; degli sfruttati, che il lavoro priva di dignità e rende ‘nuovi schiavi’. E, infine, di chi difende i diritti fondamentali di queste persone.

La morte di 16 lavoratori agricoli, avvenuta lo scorso agosto in un incidente stradale in provincia di Foggia, ha riportato per l’ennesima volta una fugace attenzione sulla condizione di sfruttamento dei lavoratori stranieri e non impiegati nella raccolta di frutta e ortaggi nelle campagne del nostro Paese. Storie che finiscono nelle cronache locali e poi vengono dimenticate in fretta, tornando ad essere invisibili.

Costantini-primavera-1_Notizie

Dove l’erba trema ha anche l’obiettivo di dar voce a chi vive nascosto nell’invisibilità, a testimonianza del fatto che vivere in un ghetto può essere fatale. Chi lo abita non ha casa né diritti, neanche quelli più elementari, come il diritto alle cure mediche, riconosciuto come inalienabile, ma nella pratica spesso disatteso.

Il primo capitolo Sul Margine di Primavera. Racconti da Castel Volturno, con le illustrazioni di Gianluca Costantini – è disponibile dal 14 dicembre sul sito dovelerbatrema.emergency.it

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su