Double Shot ristampa “Ford Ravenstock” di Susanna Raule e Armando Rossi

Double Shot ristampa “Ford Ravenstock” di Susanna Raule e Armando Rossi
Da oggi, mercoledì 18 novembre, torna disponibile nelle migliori librerie, fumetterie e shop online, il fumetto: "Ford Ravenstock, specialista in suicidi" scritto da Susanna Raule e disegnato da Armando Rossi.

Da oggi, mercoledì 18 novembre, torna disponibile nelle migliori librerie, fumetterie e shop online, il fumetto: “Ford Ravenstock, specialista in suicidi” scritto da e disegnato da .

“Ford Ravenstock, specialista in suicidi” ha al centro le bizzarre vicende di Ford Ravenstock, un dandy depresso che vive in una New York splendidamente liberty e spinge, su contratto, le persona a suicidarsi. Non lo fa tuttavia per cattiveria o per odio nei confronti dell’umanità, semmai per amore, “per una sorta di altruismo mal diretto e contorto”, per citare l’introduzione della stessa Raule, in quanto ritiene che la vita sia male e che il più grande gesto di carità nei confronti di una persona sia convincerla a rinunciarci.
Un lavoro così bizzarro lo mette naturalmente di fronte a individui di tutti i tipi, e stuzzica l’attenzione di una ispettrice di polizia, Marlene Moore, che vuole vederci chiaro.

Vincitore del Lucca Project Contest 2005, Ford torna oggi nel primo volume (di due) che contiene l’esordio del personaggio e la seconda storia della serie, un’introduzione inedita di Susanna Raule e un contributo di Alessandro di Nocera, critico del fumetto e giornalista per La Repubblica di Napoli.

Inoltre, per festeggiare questo atteso ritorno, i primi 50 di voi che acquisteranno “Ford Ravenstock, specialista in suicidi” sul nostro sito a questo link (https://www.doubleshot.it/prodotto/ford-ravenstock-suicidi-fumetto) si porteranno a casa un’edizione speciale impreziosita da un timbro ex libris col logo di Ford realizzato da Susanna Raule in persona.

unnamed

Ford Ravenstock, specialista in suicidi
Morning Star cover
Testi: Susanna Raule
Disegni: Armando Rossi
Colori: Armando Rossi & Giovanna Niro
Introduzione di Alessandro di Nocera.

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su