Diabolik anno LVI #2 (Gomboli, Faraci, Facciolo)

Diabolik veste i panni dell'odiato rivale in un riuscito esperimento di inversione di ruoli, per una storia peculiare e dal buon risultato.

Diabolik anno LVI #2 (Gomboli, Faraci, Facciolo)La riuscita copertina di evoca perfettamente il tema dell’inedito di febbraio, nel quale il Re del Terrore si sostituisce a Ginko per rubare dei preziosi a una mostra. Il piano salta quando l’ispettore viene richiamato in servizio per risolvere un efferato caso di omicidio, evento che costringe a condurre in prima persona le indagini. sviluppa un soggetto scritto a quattro mani con , giocando con i ruoli in una trama tanto insolita quanto efficace. Entrambi i protagonisti devono forzare la loro personalità: Diabolik si piega alla necessità di seguire regole e procedure della polizia, Ginko all’epilogo viene messo di fronte ad una scelta molto difficile e non priva di conseguenze. Ai disegni un autore storico come Enzo Facciolo, il cui tratto rimane ancora riconoscibilissimo, specialmente nelle fisionomie e nelle espressioni dei personaggi. In questo episodio si ravvisa però un uso a volte eccessivo dei retini, che disturbano la pulizia di alcune vignette, nelle quali le figure non si stagliano adeguatamente sugli sfondi, oltre a qualche sbavatura nella costruzione delle prospettive; imprecisioni che inficiano un lavoro che per il resto si mantiene su buoni livelli.

Abbiamo parlato di:
Diabolik anno LVI n. 2 – Una morte scomoda
Tito Faraci, Enzo Facciolo
, febbraio 2017
130 pagine, brossurato, bianco e nero – 2,50 €
ISSN: 977112404500070002

Diabolik anno LVI #2 (Gomboli, Faraci, Facciolo)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Inizio