Diabolik Anno LX #11 – Vincitori e vinti (Gomboli, Pasini, Altariva)

Diabolik Anno LX #11 – Vincitori e vinti (Gomboli, Pasini, Altariva)
Si può giocare seguendo le regole o barando, per divertirsi o per vincere: ma tutto cambia se al tavolo c’è Diabolik.

coverUn casinò è la casa dei giochi per eccellenza, un luogo in cui cercare svago o dare sfogo all’istinto di cupidigia; ma è anche un posto in cui sono custodite grosse somme di denaro. Quasi scontato, dunque, che possa attirare l’attenzione del Re dei ladri. Tuttavia il soggetto dell’albo di Novembre della serie regolare, ideato da e , e sceneggiato infine da , utilizza il casinò come un set in cui gli attori giocano non tanto per accaparrarsi del denaro, ma per tendersi reciprocamente dei tranelli, che evolveranno in alterne vicende. Diversi sono i personaggi che si avvicendano, oltre alla coppia Eva-: onesti lavoratori, delinquenti di professione, gente comune. A far da collante tra tutti la brama di denaro, che motiva le azioni di chi è già avvezzo al crimine, e al tempo stesso spinge ad azioni violente persone ordinarie che possono anche perdere il lume della ragione di fronte a una vincita inaspettata. scruta e analizza la natura umana, ed è grazie a ciò, in questa come in altre storie, che riesce a manipolare gli eventi a suo favore ancor prima di scendere in campo direttamente. Non sempre tutto fila per il verso giusto e può accadere che egli stesso ne resti spiacevolmente coinvolto: ma anche questo è il senso del gioco d’azzardo, rischiare per poi vincere. La storia risulta quindi ben sceneggiata, e gradevole nel suo dipanarsi tra imprevisti ed evoluzioni della vicenda non scontate.
Ancora una buona prova grafica per : le vignette sono molto ben curate soprattutto nelle pose e nelle dinamiche dei personaggi, con un variare continuo di inquadrature e prospettive che donano tridimensionalità all’esperienza di lettura, e un uso dei retini e degli sfumati che dà profondità senza appesantire la tavola.


Abbiamo parlato di:
Diabolik Anno LX #11 – Vincitori e vinti
, , Roberto Altariva, , Matteo Buffagni
, novembre 2021
130 pagine, brossurato, bianco e nero – 2,80 €
ISSN: 977112404500010011

36-897

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su