Parliamo di:

Deadpool 2: Tim Miller lascia il sequel per divergenze creative

Il regista lascia il sequel dopo alcune divergenze creative con il protagonista Ryan Reynolds. Tutti i dettagli nella news.

Il regista ha lasciato , il sequel sul folle mercenario Marvel, per differenze creative con il protagonista, l’attore , come indicato da fonti vicine alla produzione della pellicola.

Le stesse fonti hanno riferito che il regista e Reynolds, anche produttore del film assieme a Simon Kinberg e Lauren Shuler Donner, si sarebbero scontrati su alcune questioni creative. Il peso decisionale dell’attore, che sta vivendo un periodo d’oro della sua carriera proprio in seguito al successo di Deadpool (786 milioni di dollari di incasso) sarebbe notevolmente aumentato proprio in vista del sequel.

Deadline, che ha riportato in esclusiva la vicenda, aggiunge che la collaborazione si sarebbe conclusa in maniera amichevole e che Miller potrebbe presto essere impegnato su Influx, nuovo progetto per la Fox che dovrebbe scaturire in un nuovo franchise.

La notizia arriva mentre è attualmente in corso il casting per il personaggio di Domino.

Deadpool 2: Tim Miller lascia il sequel per divergenze creative

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio