Dante Alighieri, Kleiner Flug annuncia una trilogia a fumetti per i 700 anni dalla morte

Dante Alighieri, Kleiner Flug annuncia una trilogia a fumetti per i 700 anni dalla morte
Kleiner Flug annuncia una trilogia a fumetti su Dante Alighieri per raccontare l’amicizia, la politica e l’esilio, temi cari al Sommo Poeta fiorentino.

S’io avessi, lettor, più lungo spazio
da scrivere, i’ pur cantere’ in parte
lo dolce ber, che mai non m’avria sazio…
(Divina Commedia, Purgatorio, Canto XXXIII)

Esattamente come Dante in questi versi che chiudono il Purgatorio, dopo aver terminato Dante Alighieri, Amor mi mosse in si sono resi conto che c’erano ancora molte cose da raccontare e che, se ci fosse stato in futuro “più lungo spazio”, non si sarebbero lasciati sfuggire l’occasione.
Occasione che ora è arrivata, in vista dell’anniversario dei 700 anni della morte del Sommo Poeta che cadrà il 14 settembre del 2021.

Kleiner Flug è, da sempre, una casa editrice aperta alle collaborazioni con le realtà del turismo e della cultura. Tanti volumi pubblicati come San Domenico, Santa Maria del Popolo, Verdi – L’amore spezzato, Sant’Allucio, Cantine a fumetti e La dama degli abissi nascono dalla diretta collaborazione con enti locali quali la chiesa di Santa Maria Novella a Firenze, Santa Maria del Popolo a Roma, il Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena, l’Abbazia di Pescia, il Movimento Turismo per il Vino Toscano e il Comune di Piombino. E, da oggi, a questi si aggiunge l’Istituto Italiano di Cultura di Montréal.

Lo scorso autunno la redazione della Kleiner Flug è stata ospite dell’Istituto Italiano di Cultura di Montréal per raccontare l’attività della casa editrice, all’interno della XX Settimana della Lingua Italiana nel Mondo intitolata L’italiano tra parola e immagini: graffiti, illustrazioni, fumetti.

Da quell’incontro sono nati i semi di un progetto che è quello di raccontare, dopo l’amore trattato in Dante Alighieri, Amor mi mosse, quelli che sono gli altri tre grandi temi del Sommo Poeta: l’amicizia, la politica e l’esilio.
Proprio questi tre temi saranno le “tre cantiche” di una trilogia realizzata con la collaborazione e la diretta supervisione dell’Istituto Italiano di Cultura di Montréal che vedrà la luce nel secondo semestre del 2021.

«La trilogia», spiega Francesco D’Arelli, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Montréal, «è un progetto che si inserisce in un variegato e ricco programma ideato per celebrare il VII Centenario della morte di Dante Alighieri (1321-2021) ed è, in particolare, il frutto di una duratura e singolare collaborazione fra l’Istituto Italiano di Cultura di Montréal e il Centre d’études médiévales dell’Université de Montréal, la McGill University e la Concordia University, alcune fra le università più blasonate del Canada. Sia i temi dell’amicizia, della politica e dell’esilio, condizioni universali e proprie del vivere umano, sia la scelta di narrare storie con i tratti del fumetto aspirano in definitiva a promuovere la civiltà italiana e la sua lingua ovunque e in un modo così immediato e semplice da rivolgersi a qualsiasi lettore, senza limiti d’età». 

Il primo atto, il volume Primo de li miei amici, vedrà ai testi la coppia Alessio D’Uva e Filippo Rossi, mentre ai disegni ci sarà Angelica Regni, già autrice per Kleiner Flug di Enrico IV.
Il secondo volume, Le fangose genti, sarà scritto da Marco Cei, editor della collana Teatro tra le Nuvole, e disegnato da Genny Ferrari, già autrice di Cyrano de Bergerac.
Il terzo e conclusivo capitolo, La selva oscura, sarà sceneggiato da Marco Rastrelli (con la collaborazione di Elia Munao’), autore di Giovanni dalle Bande Nere e Horatio Nelson e illustrato da Astrid Lucchesi, che ha dato corpo ad Amor mi mosse e che chiuderà dunque un cerchio iniziato nel 2015.

E la trilogia, nata in Italia, avrà un forte respiro internazionale: verrà infatti tradotta in francese e inglese e in Canada, proprio all’Istituto Italiano di Cultura di Montréal, diventerà materia di studio con l’obiettivo di valorizzare la letteratura italiana nel mondo.

Qui sotto potete vedere le bozze di copertina dei rispettivi volumi e alcune pagine.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su