Convegno internazionale Bande à part 2

Gli appuntamenti e gli ospiti internazionali che in occasione di Bande a part 2 si riuniscono a Bologna per approfondire le tematiche riguardanti il media del fumetto

Comunicato stampa

Il fumetto sta vivendo una stagione di trasformazione e contaminazione con le altre espressioni visive e forme narrative, muovendosi con agilità all’interno di un universo mediale in rapido mutamento e dando vita ad esperienze che occorre indagare. La seconda edizione di Bande à part si propone di farlo a partire dall’osservazione dei processi di transculturazione e del modello produttivo di Intermedia Storytelling, ma anche proponendo per la prima volta uno spazio concreto di lavoro che vedrà insieme pensiero grafico e azione teorica.

Artisti, studiosi nell’ambito delle letterature, delle lingue e delle teorie del fumetto si daranno appuntamento a Bologna, fra cui Adrian Tranquilli, artista di grande impatto visivo che riflette sul mito del supererore nel contemporaneo, Giuliana Benvenuti (Unibo), Lucia Quaquarelli professore di letteratura comparata dall’Université Paris Nanterre, Matteo Stefanelli (Università Cattolica Milano) e Paul Gravett, critico e autore di 1001 Comics You Must Read Before You Die. Ma ci saranno anche interventi di decani dell’industria del fumetto come Marco M. Lupoi (Panini e Marvel Italia) e (Bonelli), direttori di festival come Giovanni Russo di Lucca Comics & Games e Alberto Polita del Treviso Comics Book Festival e un intervento di grande attualità della storica dell’arte Giulia Tanferna che parlerà di fumetto nel mercato dell’arte.

Per gli appassionati di cinema e fumetto da non perdere mercoledì 22 novembre alle 20 l’incontro con Menotti, autore di fumetti e co-sceneggiatore di Lo chiamavano Jeeg Robot e giovedì 23 novembre alle 14.45 l’incontro con i Manetti Bros, registi di culto fra le cui realizzazioni più note la serie TV Coliandro, l’autore Onofrio Catacchio e lo sceneggiatore Matteo Bortolotti.
Parleranno di manga e influenze orientali l’autore Vincenzo Filosa con Paola Scrolavezza dell’Università di Bologna e Paolo La Marca dall’Università di Ragusa.

Il convegno presenterà al pubblico i risultati di questa riflessione che durerà due giornate anche attraverso un’inedita collaborazione pratico-teorica con RIGA, il neonato gruppo di ricerca grafica voluto dall’autrice e docente AbaBo Sara Colaone e da Lorenzo Ghetti, autore e sperimentatore del linguaggio del fumetto, che interverrà sul fumetto nel web con il suo lavoro To Be Continued.
A chiudere il programma e in attesa dell’edizione 2019 di Bande à Part che si terrà a Parigi, l’incontro con Stefano Bettini, poliedrico autore di Grande realtà immaginaria (AgenziaX).

 

Bologna, 22-23 novembre 2017
Accademia di Belle Arti di Bologna
Aula Teatro, via Belle Arti 54

Eventi speciali
22 novembre ore 20 / Scuola di Lettere e Beni Culturali, via Zamboni, 38/ Aula III
Inchiostro sullo schermo
Incontro con Menotti, autore di fumetti e co-sceneggiatore di Lo chiamavano Jeeg Robot
modera Otto Gabos

23 novembre ore 17 / Accademia di Belle Arti di Bologna, via Belle Arti, 54 / Aula Teatro
Grande realtà immaginaria
Incontro con Stefano Bettini
conduce Gino Scatasta

Comitato scientifico
Giuliana Benevenuti (Università di Bologna), Sara Colaone (Accademia di Belle Arti di Bologna), Enrico Fornaroli (Accademia di Belle Arti di Bologna), Otto Gabos (Accademia di Belle Arti di Bologna), Marina Guglielmi (Università di Cagliari), Donata Meneghelli (Università di Bologna), Lucia Quaquarelli (Université Paris Ouest Nanterre La Défense), Gino Scatasta (Università di Bologna), Paola Scrolavezza (Università di Bologna), Lorenzo Ghetti (gruppo RIGA)

Promosso da Accademia di Belle Arti di Bologna, Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica, Università di Bologna, CRPM-EA 4418, Centre de recherches pluridisciplinaires et multilingues, Université Paris Nanterre, con la partecipazione della Scuola di Lettere e Beni Culturali – Università di Bologna.
Media digital partner: Bananaoil(www.bananaoil.it)
Partner: BilBolBul festival internazionale di fumetto

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio