“Catarsi” di Luz in libreria a settembre

“Catarsi” di Luz in libreria a settembre
Catarsi: il graphic novel di Luz, sopravvissuto alla strage di Charlie Hebdo, in libreria dal 18 settembre per BAO Publishing.

Comunicato Stampa

CATARSI: il 7 gennaio 2015, Luz è in ritardo per la riunione di redazione a Charlie Hebdo: è il suo compleanno, è andato a comprare un dolce da offrire ai colleghi. Sarà tra i primi a vedere gli assassini dei suoi amici uscire dalla sede del giornale. All’inizio ci fu la tragedia, il dolore, la rabbia.

E poi, a poco a poco, il bisogno di Luz di disegnare, non per il desiderio di testimoniare, ma per il bisogno fondamentale di liberarsi, di catarsi.

Catarsi

“Un giorno il disegno mi ha lasciato. Lo stesso giorno in cui ho perso un pugno di cari amici. Con la sola differenza che poi lui è tornato”.
LUZ

BAO Publishing è fiera di annunciare l’uscita in tutte le librerie, dal 18 settembre 2015, di Catarsi: che non è un romanzo grafico, non è un memoriale, non è una raccolta di vignette, ma è il racconto disegnato di come un uomo colpito da una tragedia immane è tornato a fare ciò che ama di più – disegnare – raccontando cosa significhi essere l’unico sopravvissuto di un atto così feroce e insensato. Nel giorno in cui tutto il mondo si scopriva “Charlie”, Luz si riscopriva disegnatore. 128 pagine in bianco e nero e colori, cartonato per un libro atipico, doloroso, profondo e toccante.

Luz nome d’arte di Rénald Luzier (Tours, 1972), fumettista, vignettista, uno dei pilastri di Charlie Hebdo dal 1992, è stato anche l’autore che ha disegnato la copertina del «numero dei sopravvissuti» di Charlie Hebdo, quello tirato in 8 milioni di copie con Maometto che dice «Tutto è perdonato». Autore di oltre una trentina opere, tra antologie e progetti solisti, è anche selvaggiamente appassionato di musica.

Catarsi è disponibile in libreria dal 18 settembre 2015

Una preview del libro:

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su