Categories: BreVisioni

La Casa Tellier (Vecchio)

Casa Tellier è una casa di appuntamenti aperta da Madame con l’aiuto del defunto marito a Fécamp, in Normandia. Le floride ragazze che la abitano – Raphaéle, Fernande, Rose, Louise e Flora – hanno tratti e caratteri spiccati, che ben personificano le diverse virtù femminili.
Madame è una signora distinta, che dopo la morte del marito continua a gestire la casa con eleganza, serietà e un certo istinto materno, riprendendo le sue ragazze all’occorrenza ma proteggendole anche da commenti e atteggiamenti impropri e sfacciati.
Ma in una sera di freddo pungente e foschia un manipolo di uomini si ritrova fuori da Casa Tellier in trepidante attesa, senza scorgere anima viva: neppure il sindaco e l’esattore hanno idea di cosa abbia spinto Madame a chiudere.
Il divino e il sensuale in questo racconto – originariamente scritto da Guy de Maupassant nel 1881 – si incontrano per dar vita a un momento decisamente fuori dall’ordinario, in cui le variopinte ragazze vengono profondamente smosse da un’epifania spirituale dall’effetto sorprendente. I toni degli acquerelli di Iacopo Vecchio fanno immergere ora nei territori normanni – dalla riva del mare alla campagna – ora nell’atmosfera frizzante e armoniosa della casa, in cui i visitatori si avvicendano una sera dopo l’altra.
Le tavole sono intrise del fascino dell’atmosfera ottocentesca, e ci invogliano ad accomodarci in un periodo storico che ancora oggi sentiamo fervido di stimoli e imbevuto di fascino. I riferimenti ai grandi pittori che nella storia hanno rappresentato la quotidianità dell’epoca conferiscono un piacevole senso di familiarità all’opera.

Abbiamo parlato di:
La Casa Tellier
Iacopo Vecchio
Hop!, 2017
64 pagine, brossurato, colori – 15,00 €
ISBN: 9788897698302

This post was last modified on December 17, 2017, 1:31 pm

Nicole Brena

(Brescia, 1985) Incline al vagabondaggio fisico e mentale, si innamora a prima vista dei romanzi grafici di non-fiction, ma il suo interesse si espande rapidamente anche alla fiction verosimile. Laureata in Studi Filosofici a Parma, per un approccio più pragmatico al mondo della comunicazione e dei media decide di concludere la sua formazione universitaria con una laurea magistrale in Semiotica a Bologna. Ama le arti dello spettacolo, le bolle di sapone e le altalene. Collabora con festival nazionali e internazionali dedicati al fumetto: Fumetto (Lucerna, 2014-2017), Treviso Comic Book Festival (2014-2015), Helsinki Comics Festival (Helsinki, 2014), Komikazen (Ravenna, 2014), DOCartoon. Il disegno della realtà (Pietrasanta, LU, 2011-2013). Dal 2012 al 2014 ha curato diversi contenuti del festival Occhio di Bue (bassa bresciana e cremonese). Dal 2013 tiene laboratori dedicati al fumetto in alcune scuole medie e librerie della provincia di Brescia.

Share
Tags: Hop!

Recent Posts

  • Notizie

Black Eyed Kids: il secondo volume esce il 27 settembre

Giovedì 27 settembre esce il secondo volume della nuova serie AfterShock scritta da Joe Pruett e disegnata da Szymon Kudranski.

23 settembre 2018 10:00
  • Notizie

X-Men: Dark Phoenix: concluse le riprese aggiuntive

Si è conclusa la sessione di riprese aggiuntive per l'attesa nuova pellicola sui mutanti Marvel.

22 settembre 2018 20:06
  • McGuffin Comics

McGuffin Comics Presenta: Vip Anonimi (Belandi, Ferri)

Lo Spazio Bianco è lieto di ospitare le opere dell'autoproduzione McGuffin Comics. Vip Anonimi è una breve storia comica autoconclusiva…

22 settembre 2018 16:30
  • Notizie

Gli Eterni: Chloe Zhao alla regia del film Marvel Studios

Scelta la regista per il nuovo, atteso adattamento targato Marvel Studios.

21 settembre 2018 21:13
  • Notizie

Bao pubblica “Royal City 2” di Jeff Lemire

Jeff Lemire si spinge sempre più in profondità nella provincia americana del New Jersey indagando la tormentata storia della famiglia…

21 settembre 2018 16:30
  • Notizie

Inizia la campagna crowdfunding di Anima 3

Dal 17 settembre al 17 ottobre si svolge la campagna di crowdfunding dedicata ad Anima 3, l'albo che conclude il…

21 settembre 2018 13:30