Batwoman: showrunner spiega ragioni reboot del personaggio

Batwoman: showrunner spiega ragioni reboot del personaggio
La showrunner Caroline Dries spiega la decisione di non effettuare il recasting per il personaggio di Kate Kane.

La shworunner di , Caroline Dries, ha fornito alcune spiegazioni circa la decisione da parte del network di non effettuare il recasting per il ruolo di Kate Kane, in seguito all’abbandono della parte da parte dell’attrice al termine della prima stagione.

Durante l’evento virtuale ATX Festival At Home Q&A assieme alla collega Julie Plec (Legacies, The Vampire Diaries), la Dries ha dichiarato che, inizialmente, la questione di un recasting era stata valutata dalla produzione.

A essere sincera con te, ho considerato il recasting “versione soap opera” per un intenso minuto, perchè egoisticamente avevamo già un paio di episodi scritti, e dal punto di vista della transizione sarebbe stato perfetto. Ma dopo ulteriori riflessioni – e penso che Greg Berlanti mi abbia aiutato a fare questa scelta – abbiamo pensato che sarebbe stato più semplice rebootare Batwoman come un personaggio diverso.

Oltre ad avere profondo rispetto per tutto ciò che Ruby Rose ha messo nel personaggio di Kate Kane durante la prima stagione, questo aiuta anche il pubblico, perchè non stiamo chiedendo loro di fare finta di niente, accettando un volto nuovo come la stessa persona. Ryan Wilder è un personaggio completamente nuovo che nel suo passato è stata ispirata da Batwoman, quindi erediterà il mantello. Vive in un furgone, con la sua pianta. Forse non è la persona giusta  al momento per farlo, ma è questo che lo rende divertente.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su