BAO pubblica “Ramo” di Silvia Vanni

BAO pubblica “Ramo” di Silvia Vanni
Omar non c'è più, ma il suo fantasma è ancora qui. Veglia dolcemente su Altea, la ragazza di cui si era innamorato senza riuscire a dichiararsi. Cosa impedisce alla sua anima di smettere di occuparsi delle vicende dei vivi? E cosa blocca Altea dal vivere serenamente la propria vita? Il...

Mi chiamo Omar e, come avrete capito, sono morto. Adesso però questo nome non mi appartiene più veramente. Sono solo il riflesso di Omar. Per cui, potete chiamarmi Ramo.

BAO Publishing annuncia l’uscita in tutte le librerie di Ramo, il primo graphic novel di Silvia Vanni.

Omar suonava il pianoforte, ma ora non c’è più. Eppure… la sua anima non ha perso coscienza di sé, vede ancora i vivi. Come mai? Che abbia a che fare con il dolore che prova Altea? Omar si era segretamente innamorato di lei, che andava sempre a sentirlo suonare, per questo continua a vegliarla mentre cerca di riprendere in mano la sua vita dopo un tragico incidente.

Una ragazza che deve trovare la forza di andare avanti e un ragazzo che non accetta di essere morto, potranno guarirsi a vicenda? Difficile a dirsi, soprattutto ora che Omar non è che un pallido riflesso della persona che era, e forse anche per questo lo potete chiamare… Ramo. Il primo romanzo grafico da autrice completa della talentuosa Silvia Vanni.

Ramo è disponibile in libreria dal 19 settembre 2019.

L’autrice

Silvia Vanni, Fantafumino nel web, è nata a Castelnuovo di Garfagnana nel 1989. Da sempre appassionata di fumetto, studia fumetto e colorazione digitale alla di Firenze. Nel 2013 vince il Project contest di Lucca Comics and Games, che la porterà a pubblicare con il suo primo fumetto, La città dei cuori innocenti. Nel 2016 esce Salomé, edito da , nel quale realizza i disegni. Nel mentre lavora come illustratrice freelance e collabora con diverse realtà indipendenti.

Per un’anteprima del libro:

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su