Bao annuncia “L’ultimo week-end di gennaio”

Bao annuncia “L’ultimo week-end di gennaio”
Bastien Vivès torna al racconto intimista con una storia ambientata al Festival di Angoulême, uscita in Francia nel 2022.

Comunicato stampa

Weekend_COVER è lieta di annunciare L’ultimo weekend di gennaio, il nuovo graphic novel di 

Vivès racconta, con disincanto, come un fumettista di mezza età, il protagonista Denis Choupin, viva il lungo week-end del festival del fumetto di Angoulême.

Tra le dediche, gli incontri con il pubblico e con i colleghi, vivrà un batticuore inatteso che lo riporterà fugacemente a quando era un “giovane talento” che si faceva notare per le sue storie in anticipo sui tempi, in netto contrasto con la sua quotidianità di artigiano del disegno alle prese con un ciclo di nove volumi sulla seconda guerra mondiale.

Un racconto misurato e intimista, che racconta anche alcuni lati di backstage di uno dei festival di fumetto più importanti del mondo.

L’ultimo week-end di gennaio è disponibile in libreria dal 20 gennaio 2023.

 è nato a Parigi nel 1984. Appassionato di arte e di disegno fin da piccolo, ha studiato presso alcune delle scuole più prestigiose della Francia. Il suo esordio nel mondo del fumetto avviene nel 2007. In pochissimo tempo, Vivès ottiene numerosi apprezzamenti di pubblico e di critica. Tra i suoi lavori più importanti, Il gusto del cloro (che gli è valso il Premio rivelazione al Festival del fumetto di Angoulême nel 2009 e il Premio Micheluzzi come miglior fumetto straniero al nel 2010), Nei miei occhi e Polina. Nel 2013, insieme ai colleghi Balak e Michaël Sanlaville dà vita a Last Man, serie che si propone come un atto d’amore verso le arti marziali e i manga, edita da BAO Publishing. La serie ha riscosso un successo inarrestabile, ottenendo prestigiosi riconoscimenti come “Prix de la série” al Festival Internazionale del Fumetto di Angoulême nel 2015 e il nel 2016 come “Miglior Serie”. Nel 2016, in coppia con Michaël Sanlaville, pubblica in Italia Hollywood Jan, edito da Coconino. Da sempre molto attivo sul web, Vivès cura un blog in cui racconta storie di vita quotidiana in chiave ora ironica ora disincantata, raccolte da BAO Publishing in volumi tematici. Sempre per BAO Publishing ha pubblicato La grande odalisca (2015), in collaborazione con Ruppert e Mulot, Per L’impero (2016), su testi di Merwan, e la riedizione di Polina nel 2017. Nel 2018, la Casa editrice milanese ha portato il suo nuovo graphic novel, Una sorella. Nel 2021, è il disegnatore di Oceano nero, storia inedita di , scritta da Martin Quenehen e pubblicata in Italia da Cong.

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *