"Una baita per due" di Loïc Froissart: un albo illustrato che respira e fa respirare

“Una baita per due” di Loïc Froissart: un albo illustrato che respira e fa respirare

La casa editrice Terre di Mezzo, anno dopo anno, ha sviluppato un catalogo di albi illustrati di altissima qualità artistica. Si potrebbe quasi dire che stia pubblicando “un albo più interessante dell’altro” talmente è vivace la sua produzione, che sovente comprende scelte editoriali molto coraggiose.
Con Una baita per due di Loïc Froissart, il coraggio sta tutto nel colore: il verde, tantissimo verde, così tanto verde che il libro potrebbe sembrare a prima vista monotono, ma che pagina dopo pagina riesce a scatenare nel lettore l’irrefrenabile voglia di immergersi tra i cespugli freschi e le fronde rigogliose.

C’è una baita in mezzo al bosco, nel posto più nascosto e libero che possiamo immaginare. Un luogo che sembra perfetto per stare in solitudine a rilassarsi tra le fronde degli alberi, fresche e rigeneranti: presto scopriremo, tuttavia, che in quel paradiso naturale si è sempre almeno in due.

Sono due infatti i punti di vista della storia raccontata da Froissart: il primo è quello dell’orso che ci racconta della sua baita nascosta in mezzo ai boschi, piccina e tranquilla, disturbata solo dalle visite, di tanto in tanto, di uno strano essere umano. Il secondo è invece quello di un ragazzo che se ne va in montagna per passare qualche giorno nella sua piccola baita rossa, camminare, tuffarsi nel fiume, rilassarsi in solitudine. In sua assenza, però, un grosso orso si è stabilito nella casetta.

All’arrivo del proprietario umano, il tenero animale si fa da parte. Ma presto, timido e curioso, comincia a seguirlo e a osservare da lontano tutti i suoi passatempi, in attesa di riappropriarsi (finalmente) della sua piccola baita rossa…

Il testo di questa fiaba naturalista, che celebra la convivenza tra uomini e animali, è breve e divertente ed è perfettamente controbilanciato dall’ironia del disegno: il protagonista non vede mai l’orso che lo segue, ma il lettore lo cerca con trasporto da una pagina all’altra in mezzo a fronde e cespugli. Loïc Froissart ha usato uno stile tondeggiante nelle linee e ha adoperato in modo totalizzante il colore verde in diverse tonalità, ottenendo in questo modo un effetto davvero unico.

Una baita per due è un albo illustrato elegantissimo, che, nella sua semplicità, racconta il piacere di respirare a pieni polmoni e immergersi nella natura selvaggia e allo stesso tempo riflette sull’eterna incolmabile distanza che ci separa e sempre ci separerà da essa.

Una piccola nota sull’autore: Loïc Froissart è nato vicino a Roubaix, nella Francia del Nord, dove ha studiato arti applicate. È autore-illustratore di libri per bambini (Edizioni Seuil, Edizioni di Rouergue). Disegna anche per la stampa (Topo, Télérama) e produce poster.