La buca di di Emma Adbåge: vincitore al Premio Andersen 2020 - Miglior libro 6/9 anni

La buca di di Emma Adbåge: vincitore al Premio Andersen 2020 – Miglior libro 6/9 anni

LA-BUCA-cover-webRappresentare la fantasia e il gioco dell’infanzia in modo originale è un compito davvero complesso: La Buca di Emma AdBåge, edito da Camelozampa, e vincitore, proprio per questa sua peculiarità, del Premio Andersen 2020 per la categoria 6/9 anni, riesce straordinariamente in questa ardua impresa. La motivazione della vittoria è la seguente: “Per una rappresentazione vivacissima e vera dell’infanzia, dei suoi bisogni e dei suoi desideri. Per raccontarci in modo piano e garbato come spesso gli adulti siano incapaci di comprendere il mondo dei bambini. Per la bellezza di illustrazioni di grande efficacia e freschezza narrativa”. Descrizione che non potrebbe essere più appropriata.

La “buca” è un luogo incantato che sembra donare ai bambini di una piccola scuola elementare sorprese, meraviglie, sperimentazione, crescita e libertà. La “buca” è un posto magico dove inventare giochi, costruire percorsi ad ostacoli, stare in equilibrio sul bordo. Tuttavia gli insegnanti sembrano non capire la potenzialità creativa della “buca” e si mostrano solamente preoccupati che qualcuno possa farsi male correndo su e giù. Prendono, quindi, il pretesto di un piccolo incidente e decidono di spianarla in un fine settimana. I bambini si trovano così improvvisamente senza posto dove rotolarsi o scivolare sulle ginocchia, orfani di un luogo dove sperimentare la fantasia.

14-15

Gli insegnanti, però, non hanno fatto i conti con la conseguente creazione – dopo l’eliminazione della buca – di un “mucchio”. La vicenda sembra ricominciare daccapo con la medesima dinamica: i bambini che sperimentano un mondo irreale e fantastico con i maestri che osservano, sicuri che prima o poi qualcuno si farà male.

36-37

In questo albo (che dovrebbe essere letto da tutti gli adulti prima che dai bambini) l’adulto, per l’appunto, si rivela incapace di comprendere le necessità dell’infanzia, i suoi bisogni e la sua visione del mondo. L’opera di Emma Adbåge, dalle illustrazioni graffianti, incisive e originali, non poteva che giungere in Italia dalla Svezia, patria di una letteratura nordica ricca di storie con protagonisti bambini liberi dall’ingombrante presenza degli adulti.

Abbiamo parlato di:

La buca di Emma Adbåge

trad. di Samanta K. Milton Knowles

Casa editrice: Camelozampa

15 euro – 9788899842789