Il ritorno di Liniers in libreria con due bellissime opere per piccoli lettori in erba

Il ritorno di Liniers in libreria con due bellissime opere per piccoli lettori in erba

Ricardo Siri Liniers, noto ai più semplicemente come Liniers, è un amatissimo disegnatore e autore argentino che si è imposto all’attenzione della critica mondiale come uno dei più originali esponenti del fumetto sudamericano contemporaneo. Il suo umorismo surreale, bizzarro e al tempo stesso molto delicato, lo ha portato in questi ultimi anni a vincere i più prestigiosi riconoscimenti in ambito fumettistico.

Cresciuto sotto la felice e ispirata influenza di autori del calibro di Schultz, Quino e il duo Goscinny e Uderzo, Liniers ha conquistato una meritata fama con Macanudo, pubblicato in Italia da La Nuova Frontiera, e con il delizioso graphic novel per bambini Il sabato è come un palloncino rosso. Le sue strisce per adulti sono state invece pubblicate dal settimanale Internazionale.

400x_Scritto-e-illustrato-da-me

In questi primi mesi del 2022 sono arrivate nelle librerie italiane altre due straordinarie opere per bambini di Liniers che meritano grande considerazione. Scritto e illustrato da me, edito da Terre di Mezzo, è un libro a metà strada tra l’albo illustrato e il metafumetto che racconta, in modo spassoso, la potenza della fantasia e l’esplosione dell’intuizione creativa. La protagonista è Enrichetta che, con la sua nuova scatola di colori e insieme al suo gatto Fellini, si mette all’opera per realizzare un fumetto: i piccoli lettori l’accompagnano mentre inventa la trama, disegna le scene, si interroga, si spaventa, si emoziona. Pagina dopo pagina, la giovane artista riesce a creare un avvincente racconto di un mostro a tre teste e due cappelli e del suo terrificante nemico, il mostro a una testa e tre cappelli. Il fumetto ha vinto il Bologna Ragazzi Award 2020 nella categoria “Comics – Early Reader”.

 

 

Il giardino dei fiori selvatici

Non meno brillante e interessante è Il giardino dei fiori selvatici, pubblicato da Sonda, che celebra il trionfo dell’immaginazione infantile attraverso lo sguardo affettuoso di chi conosce bene il mondo dei bambini e ne sa cogliere la meravigliosa poesia. Dopo un terribile incidente aereo, tre sorelline si ritrovano su un’isola misteriosa dove vivono un’adrenalinica avventura che le porta a conoscere dei fiori parlanti, un mini gorilla che vive in una casa su un albero, un tempio antichissimo, uno spaventoso drago e della neve al sapore di popcorn. Il colpo di scena finale farà sospirare nostalgicamente gli adulti e divertirà i bambini.

 

 

 

Queste due opere condividono delle specifiche e importanti caratteristiche, tra cui la brevità e il tenero umorismo di fondo dell’autore, che le rendono particolarmente adatte ai piccoli lettori in erba: attratti dai dettagli delle illustrazioni, i bambini saranno invogliati a leggere le parole imparando così, in maniera divertente, a seguire linee narrative complesse e con un lessico ricco e variegato.

Articolo già pubblicato su Fumo di China del mese di aprile 2022.