Come un brivido di Aniss Hamouri: un fumetto di formazione spiazzante e potente

Come un brivido di Aniss Hamouri: un fumetto di formazione spiazzante e potente

come-un-brivido-0-300x431Come un brivido di Aniss Hamouri (001 Edizioni) è un fumetto di formazione spiazzante, trafiggente, potente. È un’opera che trasuda ad ogni tavola la voglia di vivere a pieno la vita a costo di “spaccare” tutto ciò che si ha attorno. Leggere questo fumetto è un’esperienza che risveglia i sentimenti della rabbia, della frustrazione, del dolore e della commozione. Aniss Hamouri, qui al suo esordio, ha uno stile graffiante e anticonformista, dolce e brutale al tempo stesso. La colorazione totalmente composta dai colori rosa/rosso, bianco e nero rende la sensazione di stracciamento ancora più forte.

Il fumetto racconta la storia di Renata, giovane donna la cui vita è in una fase di insopportabile immobilità: sta scrivendo un libro da mandare al suo editore, e convive con una famiglia preoccupata per lei e il ricordo di un amore finito male. Sembra che il mondo attorno proceda a grande velocità, mentre lei si sente ferma, inerme e schiacciata dalle difficoltà. Quando il computer con l’unica copia del suo manoscritto le viene rubato, ogni sua certezza crolla, e a Renata non resta che lasciarsi alle spalle una frustrante normalità per unirsi a Corvo e Beluga, due ragazzi che vivono ai margini della società. Sarà per lei una svolta, che in breve tempo la porterà all’autodistruzione e a una nuova vita fatta di fughe, risse, rivolte, euforia, gioia, paura e terrore. Attraverso questa esperienza Renata cerca disperatamente di ritrovare sé stessa, rischiando, in questo modo, di perdersi per sempre.

unnamed (2)

Renata ha un dono speciale: ha la straordinaria capacità di percepire il pericolo quando si avvicina, una sorta di “brivido” che le percorre il corpo e che sembra sempre avvertirla di ogni pericolo incombente. Finché ascolterà il suo corpo sarà davvero al sicuro?

All’inizio della storia Corvo e Beluga definiscono Renata come un “girino”: alla fine del romanzo – e dopo il rifiuto dei meccanismi della società – diverrà, invece, una splendida “rana”.

Una rana che sta vivendo un grande viaggio e che, tra cambiamenti e autodistruzione, la porterà a scoprire se stessa e a ricostruire il suo mondo.

 

unnamed

 

Chi è Aniss El Hamouri?

Nato in Marocco nel 1989, Aniss El Hamouri si trasferisce in Belgio nel 2007, dove ottiene il diploma in fumetto all’ESA Saint-Luc di Liegi, e poi un master in illustrazione a l’Accademia Reale di Belle Arti nella stessa città. Attivo nell’autoproduzione, ha partecipato a numerose antologie e fanzine europee, come per esempio Sweet 15, Phobia presse, Tieten Met Haar, Le Loyer e George. Nel 2014 arriva per la prima volta a Bologna, dove lavora per tre anni, venendo a contatto con la scena del fumetto italiano. Durante questo soggiorno, pubblica la raccolta di storie brevi “Sguinzagliate i Cani” (Delebile, 2016). Nel 2017 fonda, insieme a Docteur Lunet e a Thomas Vermeire, la struttura micro-editoriale: Brumeville. Vive attualmente a Bruxelles, con una doppia cittadinanza marocchina e belga.

 

Abbiamo parlato di:

Come un brivido di Aniss El Hamouri

Traduzione di Chiara Rea

001 Edizioni, 2018 – 18 euro